Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale ha chiesto l'arresto del terrorista Cesare Battisti, per pericolo di fuga, l'Italia ne chiede da anni l'estradizione
- Francia: il terrorista Cherif Chekatt è stato ucciso dalle forze speciali, nel quartiere di Neudorf, a Strasburgo, dove si era nascosto dopo la strage
- Francia: il killer dei mercatini era armato di una pistola e di un coltello, aveva sparato per primo, nessun ferito tra gli agenti
- Bruxelles: manovra con deficit al 2,04%, dopo vertice Juncker-Conte, commissario Ue Moscovici, ancora non ci siamo, ma poi riconosce sforzi Italia
- Milano: il caso-mense di Lodi è discriminazione, lo hanno stabilito i giudici, il regolamento che penalizza gli stranieri deve cambiare
- Costa Rica: rapinato e ucciso un italiano, Gianfranco Pescosolido, 56 anni, abitava nel Paese da anni, era uscito per una passeggiata in un parco
- Calcio: Europa League, clamorosa eliminazione per differenza reti del Milan, battuto 3-1 dall' Olympiakos, Gattuso, giusto così
- Calcio: Europa League, Lazio già qualificata e battuta dall'Eintracht Francoforte, ufficiale, Beppe Marotta, è il nuovo AD dell'Inter
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
30 novembre 2018
  1. /

Marco Mengoni, ecco il mio viaggio oltre l’Atlantico

Il cantante ha presentato alla stampa il suo nuovo album, oggi in uscita, e il suo Atlantico Fest, tra musica, arte e ambiente

Esce oggi “Atlantico”, il nuovo album di Marco Mengoni. Per presentarlo, il cantante ha scelto di organizzare “Atlantico Fest - Attraversa la musica”, tre giorni di eventi a Milano a partire dalla notte tra mercoledì e giovedì, quando Mengoni ha suonato in anteprima alcuni brani dell’album alla Stazione Centrale di Milano. Un evento unico, nessun artista aveva mai organizzato uno showcase del genere, a cavallo tra i binari 10 e 11 della stazione, in un clima decisamente surreale. Ieri mattina, invece, Marco ha presentato il disco alla stampa, raccontando come è nato “Atlantico”. “Dopo il mio ultimo lavoro, ho deciso di fare le valigie e partire. Sono stati viaggi anche mentali, che mi hanno permesso di staccarmi dalla mia quotidianità”, ha dichiarato Mengoni. “Mi sono ritrovato a superare più volte il secondo oceano più grande del mondo, ecco il perché del titolo ‘Atlantico’”. Un viaggio che ha portato il cantante a Cuba, in Portogallo, in Tanzania, tutti luoghi che sono bagnati dall’Oceano Atlantico, dove ha vissuto esperienze e emozioni che poi ha riversato nel disco. Al suo ritorno, infatti, è tornato in studio con i suoi storici musicisti con cui ha avviato una session continua di due mesi di lavoro che ha permesso di dare la luce al disco. 

Marco Mengoni, ecco il mio viaggio oltre l’Atlantico

“L’aggettivo di questo album è lentezza”, spiega Mengoni, “lentezza nel senso positivo del termine perché nella vita mi sono perso tante cose, seguendo quell’istinto naturale del nostro cervello che ci fa mettere da parte tutti i momenti brutti che invece devono essere vissuti”. Domani, insieme all’album, uscirà anche il singolo “Hola (I say)”, realizzato in collaborazione con il cantautore britannico Tom Walker. “Sono sempre stato restio a fare i duetti ma questa volta ho seguito l'istinto e ho capito che l'individualismo è inutile. Ho chiamato Tom Walker e gli ho detto di scrivere quello che voleva, di essere libero. E lui l'ha fatto creando un inciso completamente diverso dal mio. Siamo diventati super amici, ci sentiamo sempre”. L’Atlantico Fest non sarà solo musica, ma ci saranno anche incontri con artisti, installazioni e mostre. Marco Mengoni sarà in tour a partire dal 27 aprile, con la prima data a Torino, e suonerà nei palazzetti più importanti d’Italia. Prima però, girerà l’Europa con 5 date a Berlino, Zurigo, Monaco, Parigi e Madrid, date che anticiperanno il tour europeo previsto per fine 2019.