Marte non basta più, la Nasa lancia due missioni che faranno rotta su Venere

03 giugno 2021, ore 21:00 , agg. alle 22:16

I due progetti sono in programma per il 2028 e il 2030; coinvolta anche l'Agenzia Spaziale Italiana

Quanto ci affascina lo spazio? Tanto. E viaggi, che fino ad ora erano relegati all’interno di film di fantascienza, si apprestano a diventare realtà. Stiamo parlando di Marte? Della scoperta del Pianeta Rosso? No, tenetevi forte. Sono state programmate due missione dalla Nasa che faranno rotta su Venere. Tutto vero. Accadrà nel 2028 e nel 2030.


Cosa andremo a fare su Venere

Le due missioni della Nasa previste nel 2028 e 2030 hanno come obiettivo lo studio dell'atmosfera e il funzionamento interno del pianeta. Il punto centrale per gli scienziati arrivare a verificare se è ancora geologicamente attivo e se in passato aveva un oceano. L’amministratore delegato della Nasa, Bill Nelson, ha fatto sapere, nel corso di una conferenza stampa, che i due progetti sono stati denominati: missione Veritas e Davinci+.


Attraversare l’inferno di Venere per conoscere i segreti della Terra

Il più grande scoglio da superare, sono le temperature estreme di Venere e la sua elevata pressione atmosferica, responsabile del suo infernale effetto serra. Per la Nasa, lo studio di Venere fornirà nuovi dati sull'evoluzione della Terra, aiutando inoltre i ricercatori a capire meglio la formazione e le caratteristiche dei pianeti rocciosi in orbita attorno ad altre stelle.


L’agenzia Spaziale Italiana avrà un ruolo in una delle missioni

L'Asi si occuperà dello sviluppo e della realizzazione di tre tra gli strumenti di bordo della missione Veritas. "Questa missione mapperà la superficie di Venere per studiarne i processi, come il vulcanismo", ha spiegato Barbara Negri, responsabile per l’Agenzia Spaziale Italiana dell'unita' Volo umano e sperimentazione scientifica.


Tutto su Venere, il Pianeta anticamente chiamato stella del mattino

Venere è il secondo pianeta del sistema solare in ordine di distanza crescente dal Sole, da cui dista circa 107 milioni di chilometri  e intorno al quale ruota con un periodo di circa 244 giorni. La sua distanza dalla Terra varia da 258 a 42 milioni di chilometri.  Il suo diametro reale medio è di circa 6.050 km. Venere è visibile soltanto poco dopo il tramonto e poco prima dell'alba e per questa ragione è  stato chiamato dagli antichi Greci stella della sera o stella del mattino.

Marte non basta più, la Nasa lancia due missioni che faranno rotta su Venere
Tags: Nasa, Venere

Share this story: