Massimo Ranieri a RTL 102.5: "In questo nuovo album avevo la necessità di tirare fuori le mie canzoni di un tempo a cui ho dedicato poca attenzione"

03 febbraio 2021, ore 15:00 , agg. alle 16:05

Massimo Ranieri è stato intervistato oggi in diretta su RTL 102.5 all’interno di W l’Italia per parlare del suo ultimo album e della collaborazione con Gino Vannelli nel brano "Siamo Uguali"


Massimo Ranieri in una lunga intervista oggi in diretta su RTL 102.5 ha parlato del suo ultimo album "Qui e adesso" pubblicato lo scorso 27 novembre e della collaborazione con Gino Vannelli nel brano “Siamo Uguali”, il singolo di Massimo Ranieri, versione in italiano di “We Are Brothers” del compositore canadese di fama internazionale. 


Il nuovo album

“In questo mio nuovo doppio album ci sono le mie canzoni di un tempo – così Ranieri racconta del suo nuovo album – a cui non ho dedicato molta promozione perché poi già facevo teatro, ma che amo molto e che mi hanno dato grandi soddisfazioni, come “Via del conservatorio”, “L’amore è un attimo”, “Per una donna”, “Le braccia dell’amore”, canzoni che coloro che mi seguono da anni, conoscono benissimo. Le ho riarrangiate perché avevo questo desiderio di ritirarle fuori, dopo tanti anni”.


La collaborazione con Gino Vannelli

Massimo Ranieri e Gino Vannelli si sono incontrati e conosciuti anni fa dopo un concerto che il cantautore e produttore canadese tenne a Roma. Da lì la promessa di lavorare insieme, un processo lungo a causa degli impegni dei due artisti impegnati tra concerti e rappresentazioni. “Io l’ho visto qui a Roma 26 anni fa, andai con un mio amico fanatico come me di Gino Vannelli, eravamo tutti in piedi, e ancora adesso non credo alle mie orecchie, sembrava playback per la perfezione della sua voce, non ha sbagliato neanche una nota, la perfezione”. Così Massimo Ranieri. “E ieri mi sono arrivate richieste per fare dei concerti con lui in Canada appena sarà possibile”.

Il nuovo album è il frutto prima di una preparazione di lavoro a distanza che poi si è concretizzato negli studi Forum di Roma suggellando un legame forte e una grande stima reciproca che ha unito i due artisti fondendo i loro mondi e creando una nuova e inedita versione di “We Are Brothers”, brano scritto e arrangiato da Gino Vannelli, che, nella versione italiana, è stato arricchito dalle parole del poeta e paroliere Pasquale Panella.


Sanremo 2021

“Sicuramente non si sa più cosa dire, non sai cosa pensare, è chiaro che fare lo spettacolo senza il pubblico, è diverso, anche io ho fatto una trasmissione senza pubblico tenendo sul palco solo i ballerini per avere un minimo di calore”.


La musica giovane in Italia

“Seguo molti i nuovi giovani artisti, molti talentuosi, per il loro linguaggio che va dritto come una spada, i giovani hanno un presente complicato, dicono quello che hanno nel cuore. Mi piace molto Ghali, Mahmood, Achille Lauro, e anche Diodato lo trovo bravissimo e bellissima la canzone con cui ha vinto Sanremo l’anno scorso e poi mi piace come persona anche se non lo conosco”.


Massimo Ranieri a RTL 102.5: "In questo nuovo album avevo la necessità di tirare fuori le mie canzoni di un tempo a cui ho dedicato poca attenzione"
Tags: massimo ranieri, musica, rtl 102.5

Share this story: