Mes, Salvini chiama il Quirinale, Conte: "Lo querelo"

28 novembre 2019, ore 18:07 , agg. alle 20:57

Sul fondo europeo salva-Stati, la Lega si appella al Capo dello Stato Mattarella, il premier parla di calunnie

Un "attentato al popolo italiano" che "lede la sovranità del Parlamento" e i dettami costituzionali di cui deve farsi "garante" il presidente della Repubblica. La Lega ora chiede un incontro e l'intervento di Sergio Mattarella, nella battaglia che da settimane sta conducendo contro l'adesione dell'Italia al fondo europeo salva-Stati, il Mes. Sul tema Giuseppe Conte riferirà alle Camere lunedì alle 13 e annuncia una querela contro Salvini per calunnia. Mentre dal Pd il segretario Nicola Zingaretti ha denunciato le "false teorie" diffuse dal partito di via Bellerio. "La Lega vive alimentando paure. Quando era al governo, Matteo Salvini ha condiviso e approvato la riforma del fondo salva Stati - sostiene il capo dei democratici -. Ora, come al solito, diffondono teorie false per danneggiare l'Italia, la sua forza e credibilità, per allontanarla dall'Europa e indebolirla. Non lo permetteremo mai". Ma non è tutto. Il Carroccio sta valutando anche un esposto ai danni del presidente del Consiglio. E con gli alleati leghisti si schiera FdI. "Speriamo - ha affermato Giorgia Meloni - che Conte venga a spiegare che non è vero quello che il ministro dell'Economia ha detto ieri, cioè che il Mes sarebbe inemendabile. Noi pretendiamo, come FdI, che il Parlamento italiano possa modificare e decidere su un fondo nel quale l'Italia si impegna a versare 125 miliardi di euro, per salvare le banche tedesche. Non si può fare e noi andremo fino in fondo”, promette. A favore di un approfondimento parlamentare anche Leu, che invece fa parte della maggioranza.
Mes, Salvini chiama il Quirinale, Conte: "Lo querelo"

Share this story: