Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: Antonio Megalizzi è morto, il giovane reporter italiano era rimasto gravemente ferito durante l'assalto ai mercatini di Natale a Strasburgo, aveva 28 anni
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale chiede l'arresto di Cesare Battisti, ma al momento l'ex terrorista è irreperibile e ricercato
- Roma: prosegue la trattativa tra governo italiano e Commissione europea sulla manovra, il premier Conte, l'Italia non ha il cappello in mano
- Roma: irregolare una mensa scolastica su tre, i controlli dei Nas evidenziano irregolarità, il ministro della Salute Giulia Grillo, è un film dell'orrore
- Milano: condanna all'ergastolo per Alessandro Garlaschi, il tranviere accusato di aver ucciso con 85 coltellate la diciannovenne Jessica Valentina Faoro
- Milano: X Factor12, trionfo per Anastasio, il rapper napoletano ha battuto ìNaomi, record di ascolti in radio e in tv per la finale 2018
- Sci: l'azzurro Innerhofer sfiora la vittoria nel Super G in Val Gardena, secondo alle spalle di Svindal per soli 5 centesimi
- Calcio: decisione Uefa, per il Milan pareggio di bilancio entro il 2021 o un anno senza coppe
- Calcio: domani due anticipi di serie A, alle 18.00 Inter-Udinese e alle 20.30 il derby Torino-Juventus
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
26 novembre 2018

Messico, riaperto il confine con gli Stati Uniti

Era stato chiuso dopo il tentativo di centinaia di migranti di forzare i blocchi per entrare negli

Gli Stati Uniti hanno riaperto il confine con il Messico, nell’area fra Tijuana e San Diego dopo la chiusura avvenuta nelle scorse ore a causa del tentativo di una centinaia di migranti di forzare i blocchi, per entrare negli Usa. Gli agenti hanno respinto la marea umana anche con gas lacrimogeni, così che nessuno abbia potuto oltrepassare il confine. Il ministro dell'Interno messicano, Alfonso Navarrete, ha annunciato ieri sera che i migranti che hanno cercato di entrare illegalmente negli Stati Uniti attraverso il posto di frontiera fra Tijuana e San Diego, saranno rimpatriati. "Nonostante la complessità del problema - ha inoltre reso noto il ministero dell'Interno messicano - e coerentemente con la politica interna di rispetto dei diritti umani e della non criminalizzazione del fenomeno migratorio, il Messico non dispiegherà forze militari al confine. A ieri, il numero delle persone che compongono la cosiddetta Carovana dei migranti e' di 8.247. Di queste, 7.417 si trovano in Baja California, ospitate in accampamenti fra Mexicali e Tijuana.

Messico, riaperto il confine con gli Stati Uniti