Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: gilet gialli, il presidente Macron in televisione assicura la massima intransigenza con i violenti, ma apre ai manifestanti con l'aumento dei salari minimi
- Corinaldo (AN): tragedia in discoteca, otto gli indagati, tra loro anche il ragazzo sospettato di aver spruzzato lo spray e i gestori del locale
- Corinaldo (AN): migliorano le condizioni di 4 dei ragazzi rimasti feriti in discoteca, ora respirano autonomamente, gravi altri 3, ma stabili
- Pavia: spray urticante in una scuola superiore, 30 ragazzi intossicati, episodio simile anche in un istituto di Mantova
- Gran Bretagna: Brexit, il premier Theresa May annuncia il rinvio del voto sull'accordo, ora sarebbe respinto
- Firenze: due medici indagati per la morte di Davide Astori, sono responsabili di centri per l'idoneità allo sport
- Calcio: Champions League, oggi l'ultima giornata della fase a gironi, alle 21.00 Inter-PSV Eindhoven e Liverpool-Napoli
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
02 dicembre 2018

Migranti, un morto in incendio in tendopoli S.Ferdinando

La vittima è un uomo proveniente dal Gambia. Il rogo sarebbe divampato da un fuoco acceso in una baracca vicina alla sua

L'incendio si è sviluppato nella tendopoli di San Ferdinando, nella piana di Gioia Tauro, dove vivono centinaia di extracomunitari. Secondo i soccorritori, l'uomo stava dormendo in una delle due baracche andate distrutte dal fuoco e non si e' accorto delle fiamme che divampavano. L’incendio, che è stato spento dai vigili del fuoco, si sarebbe sviluppato in una delle altre abitazioni improvvisate. Qualcuno degli ospiti avrebbe acceso un fuoco per riscaldarsi dal freddo della notte. Non è la prima volta che un rogo divampa nella tendopoli. Quasi due anni fa, il 27 gennaio 2017, un incendio, molto più vasto distrusse circa 200 baracche provocando la morte di una 26enne nigeriana, Becky Moses, mentre un’altra donna di 27 anni rimase gravemente ustionata. In quel caso l’incendio era di origine dolosa.

Migranti, un morto in incendio in tendopoli S.Ferdinando