Mosca, attacco ucraino a Kherson con vittime civili. Volodymyr Zelensky incontra a Kiev Nancy Pelosi

01 maggio 2022, ore 12:29

La guerra in Ucraina non conosce tregua, continua lo scambio di accuse tra Mosca e Kiev e lo spazio per la diplomazia sembra ridursi sempre più. Violato, dai russi, lo spazio aereo svedese

La Russia ha denunciato un raid ucraino su una scuola e un asilo a Kherson con morti e feriti tra i civili. Il ministero della Difesa di Mosca ha pubblicato un video con le conseguenze dell’attacco “Le forze armate ucraine hanno bombardato i territori liberati di Kiselevka e Shirokaya Balka nella regione di Kherson. Il fuoco dei nazionalisti ucraini ha preso di mira strutture puramente civili. Una scuola e un asilo nido nell'insediamento di Kiselevka sono stati bombardati". Sul fronte opposto ieri missili russi hanno distrutto una pista dell'aeroporto di Odessa. Nuove immagini satellitari mostrano edifici in macerie nel complesso dell'acciaieria Azovstal di Mariupol, dove un primo gruppo di una ventina di civili, tra cui donne e bambini sono riusciti a evacuare mentre centinaia di soldati e altri civili restano bloccati al suo interno. Si muove poco invece sulla via della diplomazia, Kiev chiede alla Cina di fare da garante per la sicurezza dell’Ucraina, per ZelenskySarà libera, e su tutte le città temporaneamente occupate tornerà a sventolare la bandiera ucraina”. Il presidente ha ricevuto, questa mattina, la visita a Kiev della speaker della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi che ha scandito "non ci possiamo piegare a un bullo".

AEREO DA RICOGNIZIONE RUSSO VIOLA LO SPAZIO AEREO SVEDESE

A dare la misura delle forti preoccupazioni sull’allargamento del conflitto è la violazione dello spazio aereo svedese da parte di un aereo di ricognizione russo. Le autorità della Svezia, insieme a quelle della Finlandia, stanno valutando in queste settimane la richiesta di entrare nella Nato dopo l'invasione russa dell'Ucraina. Un evento la violazione dello spazio aereo “totalmente inaccettabile” ha detto il ministro della Difesa svedese Hultqvist chiedendo il rispetto della sovranità del Paese. “Questa azione è fuori dalle regole e, data la situazione generale della sicurezza, è molto inappropriata" ha aggiunto.

SPEAKER CAMERA USA PELOSI A KIEV

Nancy Pelosi, speaker della Camera dei rappresentanti Usa, a Kiev, ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Sorrisi e strette di mano mostrate dal video pubblicato su Twitter dallo stesso Zelensky, all'incontro hanno preso parte anche alcuni deputati americani. "Compiamo questa visita per ringraziarla per la vostra battaglia per la libertà. La vostra battaglia è per tutti. Il nostro impegno è essere qui fino alla fine della battaglia", le parole della Pelosi nel filmato. Zelensky commentando il post ha scritto "Ho incontrato la speaker della Camera Usa Nancy Pelosi a Kiev. Gli Usa sono un leader nel forte sostegno alla lotta contro l'aggressione russa. Grazie per l'aiuto a proteggere la sovranità e l'integrità territoriale del nostro stato!"

PELOSI A KIEV, NON CI POSSIAMO PIEGARE A UN BULLO

"Lasciatemi parlare per me. Non lasciarsi intimidire dai bulli, se minacciano non ci si può tirare indietro. Siamo lì per la lotta, e non ci si può piegare a un bullo" ha detto la speaker della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, parlando in conferenza stampa a Kiev, dopo aver incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, e rispondendo alla domanda su quale sia la linea per gli Stati Uniti in termini di retorica e fornitura di armi per non provocare qualcosa di peggio.



ZELENSKY A SOLDATI RUSSI, NON COMBATTETE

"E' meglio per voi sopravvivere in Russia che morire sul nostro territorio" ha detto il presidente ucraino Zelensky rivolto ai soldati russi nell'ultimo videomessaggio diffuso nella notte. I russi, ha denunciato, "stanno riunendo forse aggiuntive per nuovi attacchi" nel Donbass, "sappiamo che il comando russo si sta preparando a nuove grandi perdite". Secondo Zelensky, "in quelle unità, il cui personale è stato indebolito a marzo-aprile, sono state reclutate nuove persone, con poca motivazione e poca esperienza di combattimento". "Ogni soldato russo può salvarsi la propria vita", ha concluso.

A KHERSON ENTRA IN CIRCOLAZIONE RUBLO, CONTROLLO CITTA' SOSTIENE AVANZATA RUSSA

A fare un’analisi sono i servizi di intelligence britannici "Un controllo duraturo di Kherson e dei suoi collegamenti di trasporto aumenterà la capacità russa di sostenere la sua avanzata verso nord e verso ovest e di migliorare la sicurezza del controllo russo sulla Crimea". Nel consueto aggiornamento diramato dal ministero della Difesa si ricorda che da oggi entra in circolazione nella città, la prima a essere occupata dai russi in Ucraina, il rublo, in un tentativo di "esercitare una forte influenza politica ed economica nel lungo periodo.

Mosca, attacco ucraino a Kherson con vittime civili. Volodymyr Zelensky incontra a Kiev Nancy Pelosi

MATTARELLA, GUERRA INATTESA ED INSENSATA

Nel suo discorso in occasione della festa del lavoro, in Quirinale, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è tornato a parlare della guerra in Ucraina. “Eravamo avviati a uscire dalla crisi indotta dalla pandemia - purtroppo costretti adesso ad affrontare nuovi rischi a causa delle conseguenze nefaste di una guerra inattesa e insensata - con risultati di crescita che si erano rivelati nel 2021 particolarmente lusinghieri".

PAPA, SOFFRO E PIANGO PENSANDO ALLE SOFFERENZE

Al Regina Coeli anche Papa Francesco è tornato con il pensiero al conflitto "Soffro e piango pensando alle sofferenze della popolazione ucraina". E a chiedere corridoi umanitari per Mariupol. Un appello forte quello del Pontefice "Oggi inizia il mese dedicato alla Madre di Dio. Vorrei invitare tutti i fedeli e le comunità a pregare ogni giorno di maggio il rosario per la pace. Il pensiero va subito alla città ucraina di Mariupol, città di Maria, barbaramente bombardata e distrutta" ha detto. "Rinnovo la richiesta che siano predisposti corridoi umanitari sicuri per le persone intrappolate nell'acciaieria di quella città", è l'appello di Papa Francesco.

Tags: Guerra, Kherson, Kiev, Mosca , Nancy Pelosi, Papa Francesco, Rubli, Russia, Sergio Mattarella, Svezia, Ucraina, Volodymyr Zelensky

Share this story: