Mostra del cinema di Venezia 2022: cinque i film italiani in gara. Barbera: "Troppi soldi, poca qualità. Il nostro cinema rischia"

27 luglio 2022, ore 14:00

Dal 31 agosto al 10 settembre, il cinema tornerà ad essere protagonista al Lido di Venezia per la 79esima volta

Dopo l'edizione del 2021, che ha sancito la rinascita del cinema dopo il periodo buio della pandemia, torna la Mostra del cinema di Venezia, la 79esima, che vedrà la corsa per il Leone D’Oro di ben cinque titoli italiani, assieme ovviamente a tanto cinema internazionale che si affaccia sul nostro bel paese.

I TITOLI ITALIANI IN CONCORSO A VENEZIA 2022

Gli italiani in Concorso, presentati in conferenza stampa dal presidente della Biennale di Venezia, Roberto Cicutto, e il direttore artistico Alberto Barbera, sono in primis Il signore delle formiche di Gianni Amelio con Luigi Lo Cascio, Elio Germano e Sara Serraiocco, ricostruzione del caso Braibanti. Poi troviamo L’immensità di Emanuele Crialese che dirige la straordinaria Penélope Cruz, mentre Luca Guadagnino torna a dirigere Timothée Chalamet nella pellicola Bones and All, una sorta di cannibal movie nell’America provinciale e più remota. Si chiude la cinquina di titoli italiani con A Chiara di Susanna Nicchiarelli, nuovo ritratto femminile con Margherita Mazzucco de L’amica geniale.

GLI ALTRI TITOLI IN CONCORSO

Tra gli altri principali film in concorso alla 79esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, si segnala il grande ritorno di Alejandro Gonzales Iñárritu, già regista di Birdman e The Revenant, che porta al lido Bardo, film prodotto da Netflix che approderà in streaming a fine anno, e anche The Son, nuovo di Florian Zeller che torna a dirigere Anthony Hopkins dopo il successo di The Father.

TITOLI INTERESSANTI FUORI CONCORSO

Fuori Concorso, tra gli altri, Master Gardener, il nuovo film di Paul Schrader che riceverà il Leone d’oro alla carriera, Siccità, la nuova fatica di Paolo Virzì e Don’t Worry Darling di Olivia Wilde, anche interprete insieme al compagno Harry Styles e Florence Pugh. Grande Attesa anche per la serie diretta da Lars Von Trier, The Kingdom Exodus.

L’ALLARME DI BARBERA

Il direttore artistico della Mostra del Cinema di Venezia, in una lunga intervista rilasciata su Repubblica, mette in guardia il mondo del cinema italiano, rivendicando l’urgenza di mettere al primo posto la qualità che, nei tanti film visionati negli ultimi mesi, fatica un po' ad esserci. Ovviamente gli standard di tutti i film selezionati per la Mostra sono tutti molto alti, assicura Barbera, sottolineando però che nel nostro paese occorre fare un lavoro più preciso sulle sceneggiature, vera e propria ossatura dei film.

L’appuntamento è per il 31 Agosto con l’apertura della Mostra del cinema di Venezia che ci accompagnerà fino al 10 di settembre.


Mostra del cinema di Venezia 2022: cinque i film italiani in gara. Barbera: "Troppi soldi, poca qualità. Il nostro cinema rischia"
Tags: cinema, Mostra del Cinema di Venezia, Venezia

Share this story: