MotoGP: GP Aragon, spettacolo Bagnaia, primo successo in top class

12 settembre 2021, ore 17:28

Secondo un indiavolato Marquez, completa il podio la Suzuki di Mir. Bene l'Aprilia con Aleix Espargaro quarto. Quartararo soffre ma limita i danni

Un vero capolavoro di Pecco Bagnaia nel weekend spagnolo di MotoGP ad Aragon, tredicesima tappa del motomondiale. Il ducatista vince la gara del Motorland, scattando dalla pole e restando in testa dall’inizio alla fine del GP resistendo agli assalti di un indiavolato Marc Marquez incollato alla ruota posteriore di Pecco per tutta la durata della gara. Terzo posto per Mir sulla Suzuki, bravo a costruire la propria gara senza squilli particolari ma tenendo un ritmo costante resistendo alla pressione di Aleix Espargaro e la sua Aprilia, che conferma la crescita degli ultimi mesi della scuderia italiana. Solo ottavo il leader del Mondiale Fabio Quartararo, rimasto piantato alla partenza e forse sorpreso dall’aggressività di Marquez al via: il francese, trovatosi ingaggiato da un sorprendente Enea Bastianini, si è visto costretto a salvare il salvabile andando comunque a punti e mantenendo la leadership del mondiale piloti. Il prossimo appuntamento del motomondiale sarà sul circuito di Misano il prossimo 19 settembre.


La gara

Si spengono i semafori ed è subito battaglia per le prime posizioni con Marquez che scatta benissimo dalla quarta piazzola sorprendendo Quartararo e Miller e accodandosi a Pecco Bagnaia. La lotta tra i due si infiammerà solo negli ultimi due giri con una rapida successione di affondi da parte dello spagnolo e controsorpassi dell’italiano che ha sfruttato tutti i cavalli del motore della sua Ducati per rispondere colpo su colpo al rivale e superare la bandiera a scacchi da leader. Alle loro spalle sul podio prende posto anche la Suzuki di Joan Mir, ma la vera sorpresa nel pomeriggio nel deserto spagnolo è l'ottavo posto di Fabio Quartararo su un circuito decisamente non favorevole al motore Yamaha. Gara difficile anche per Maverick Vinales, all’esordio sull’Aprilia, che chiude 18°, e per Valentino Rossi, che era partito 21° e ha chiuso 19° davanti al solo Luca Marini.


Gioia Pecco

"Sono davvero felice, è un giorno di un sacco di emozioni oggi. Ogni volta ci avvicinavamo alla prima vittoria, ma poi succedeva sempre qualcosa”. Ha raccontato Bagnaia ancora incredulo al termine della gara: “È un sogno portare a casa la mia prima vittoria in MotoGP, è una liberazione rispetto al passato, ringrazio la mia famiglia, la mia ragazza, è difficile dire altro ora. Non è stato facile davanti a Marc, so che non è al 100% ma oggi con la voglia di vincere che aveva, la sua rabbia, era dura. Ho cercato di fare del mio meglio e sono arrivato primo, è un sogno che si realizza".


MotoGP: GP Aragon, spettacolo Bagnaia, primo successo in top class
Tags: aragon, bagnaia, gp aragon, motogp

Share this story: