"Mughini ha dato un gancio a Sgarbi che è caduto a terra mentre si parlava di Putin…”: Parpiglia svela il retroscena inedito della rissa al MCS

04 maggio 2022, ore 10:00 , agg. alle 11:16

L'autore del Maurizio Costanzo Show racconta per la prima volta alla Suite 102.5 cosa è accaduto tra Sgarbi e Mughini durante la registrazione del talk più famoso della tv

Una tele-rissa vera e propria. Quello che accade alla registrazione del Maurizio Costanzo Show tra Sgarbi e Mughini diventa virale in poco tempo e fa il giro della Rete. La notizia viene data da Dagospia, che tra l'altro in esclusiva pubblica le foto della lite sul palco. Si tratta di una litigio fortissimo con la caduta a terra del critico d'arte, i telespettatori potranno vederlo stasera quando andrà in onda la puntata.
Cosa è accaduto? Riavvolgiamo il nastro. Mughini e Sgarbi arrivano alle mani, come nel 2019 quando su Rete 4, nel programma di Giuseppe Brindisi, volarono addirittura le sedie. Ma durante la "Suite 102.5" - in radiovisione su RTL 102.5 - Gabriele Parpiglia (che è uno degli autori del Maurizio Costanzo show) svela i particolari inediti di quella rissa.
Cosa è accaduto? Mughini, in versione ultrà, al Maurizio Costanzo show mentre si parlava con Al Bano di Putin e se fosse giusto o meno eliminare gli sportivi dalle competizioni, se fosse giusto andare a cantare per Putin quando si poteva (tra l’altro non è andato solo Al Bano, sono andati tantissimi altri cantanti italiani e sportivi). Sgarbi, allora, inizia a difendere la categoria di chi non doveva essere eliminato (gli sportivi non c’entrano niente). Mughini, a quel punto, come quando un toro vede rosso, inizia a offendere Sgarbi, che replica bloccandosi su una parola ben precisa che non ho il coraggio di ripetere. A quel punto Mughini si alza, Sgarbi si alza e Mughini si avvicina e gli dà un destro”, racconta Parpiglia. “Dalle fotografie non si capisce. Dopo cerca di prenderlo per la gola, Sgarbi non se l’aspettava, cade a terra dietro i suoi quadri esposti…. Si vedono addirittura i calzini rossi di Sgarbi che fa un volo”, conclude.

LE PAROLE DI VITTORIO SGARBI

A Il Corriere della sera arriva il chiarimento di Vittorio Sgarbi: "Sono esterrefatto: è la seconda volta che, sempre lui, vuole passare alle mani. Io sono un noto polemista verbale, ma mi fermo a quello, fosse anche per un senso estetico. In puntata Al Bano ha fatto una riflessione coraggiosa, ma che suscitava qualche mormorio in platea in cui in pratica non sconfessava Putin. A quel punto volevo rovesciare sul piano dialettico la situazione dicendo che il problema non era tanto Al Bano che non poteva più andare a cantare in Russia ma i tanti artisti e sportivi russi che non possono esibirsi qui, in Italia. Mughini ha risposto ricordando Sala che aveva chiesto al direttore Gergiev di rinnegare Putin per poter dirigere alla Scala, ho ribattuto e Mughini si è alzato per venire a picchiarmi... Io mi sono rovesciato sulla sedia".

LA VERSIONE DI GIAMPIERO MUGHINI

Intanto, Mughini scrive a Dagospia per chiarire la sua posizione. E dice: "Le foto che hai pubblicato su quanto avvenuto tra me e Vittorio al Teatro Parioli non danno conto di quanto è realmente è avvenuto. Tra noi due s’è solo trattato di diverse sfumature di pensiero e di parola, e semmai di tono della voce, quanto a qualcosa che mi pare attenesse alla guerra in Ucraina e ai suoi infiniti e drammatici annessi e connessi. Nient’altro che questo".


"Mughini ha dato un gancio a Sgarbi che è caduto a terra mentre si parlava di Putin…”: Parpiglia svela il retroscena inedito della rissa al MCS
Tags: Maurizio Costanzo Show, Mughini, Parpiglia, RTL 102.5, Sgarbi, Suite 102.5

Share this story: