Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: incendio in un deposito di rifiuti sulla Salaria, Campidoglio, no attività all'aperto e finestre chiuse, ministro Costa chiede aiuto alle altre regioni in vista del Natale
- Roma: ministro economia Tria, ok al reddito di cittadinanza e alla pensioni, ma ci vorrà qualche tempo per realizzarle
- Gb: dibattito sulla Brexit, presidente commissione Ue Juncker, accordo trovato è l'unico possibile
- Milano: Fabrizio Corona aggredito da due pusher in un bosco nei pressi di Rogoredo, stava realizzando un servizio televisivo sullo spaccio
- Corinaldo (AN): migliorano le condizioni dei ragazzi rimasti feriti in discoteca, respirano autonomamente, sciolta la prognosi per il paziente più grave
- Kenya: Media, arrestato uno dei tre rapitori di Silvia Romano, caccia agli altri due sequestratori
- Palermo: operazione antimafia all'alba, nel mirino degli investigatori presunti fiancheggiatori del superboss latitante Matteo Messina Denaro
- Calcio: Champions League, ultima e decisiva giornata della fase a gironi, alle 21.00 Inter-PSV Eindhoven e Liverpool-Napoli
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
15 novembre 2018

Napoli, i Campi Flegrei sono tornati in attività

Dalle analisi del magma il supervulcano si starebbe ricaricando

Al momento non è possibile stabilire se il fenomeno possa comportare future eruzioni, ma il supervulcano dei Campi Flegrei è entrato in un nuovo ciclo di attività e si starebbe ricaricando. Lo riporta la rivista Science Advances, che ha condotto uno studio basandosi sull’analisi dei campioni di rocce prodotte dal magma relativo a 23 eruzioni avvenute nell’arco di 60.000 anni. Il vulcano è ritenuto il più pericoloso d'Europa, ma potrebbe essere destinato solo a piccole eruzioni, come quella avvenuta 500 anni fa, i cui danni non andarono oltre il raggio di un chilometro. A suggerire l'ipotesi che il vulcano sia all'inizio di un nuovo ciclo di attività sono stati i resti dell'ultima eruzione, che nel 1538 ha fatto nascere un piccolo cono di tufi e scorie, il Monte Nuovo. I ricercatori hanno inoltre notato, grazie allo studio dei campioni, che c’è una ciclicità nell'attività dei Campi Flegrei.​ La zona è naturalmente molto vicina al Vesuvio.

Napoli, i Campi Flegrei sono tornati in attività