Napoli, Noemi dimessa dall'ospedale, è tornata a casa

 11 giugno 2019

La bambina, rimasta vittima di una sparatoria, ha risposto bene agli ultimi esami clinici

Finalmente Noemi torna a casa. La bambina di quattro anni è stata dimessa dall'ospedale Santobono di Napoli, dove era ricoverata dallo scorso 3 maggio, quando rimase ferita nell'ambito di una sparatoria avvenuta nel centro di Napoli. Il proiettile le aveva trapassato i polmoni, causandole una ferita che i medici hanno definito, dopo l'intervento chirurgico, "da guerra". Noemi è rimasta attaccata tre settimane ad una macchina che le permetteva di respirare. La piccola, secondo fonti informate, ha risposto bene agli ultimi esami clinici che le hanno dato il via libera per lasciare l'ospedale. "Finalmente siamo a casa e speriamo di riposare tutti insieme. Non ci sembra vero" ha detto il papà di Noemi al telefono con l'avvocato Angelo Pisani.  La vicenda della bambina ha commosso tutto il Paese: centinaia i napoletani che fuori dal Santobono hanno manifestato solidarietà e vicinanza alla piccola e alla famiglia, con bigliettini, fiori, peluche e striscioni. Durante il ricovero non sono mancate le visite da parte di molti esponenti delle istituzioni, a cominciare dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 
Napoli, Noemi dimessa dall'ospedale, è tornata a casa

Share this story: