Nasce la Super League di calcio, dodici i club fondatori, ma l’UEFA è contraria, pronta a prendere provvedimenti

19 aprile 2021, ore 00:51 , agg. alle 10:00

È ufficiale, nasce la Super League di calcio, dodici i club fondatori tra questi Inter, Juventus e Milan; l’Uefa è pronta a prendere provvedimenti

Soldi, affari, marketing, investimenti, diritti tv. Nba docet. E' il calcio moderno che, da più popolare, si è trasformato negli anni in business. Dodici club europei di calcio hanno annunciato congiuntamente un accordo per costituire una nuova competizione calcistica infrasettimanale, la Super League, governata dai Club Fondatori": lo ufficializza una nota. "AC Milan, Arsenal FC, Atle'tico de Madrid, Chelsea FC, FC Barcelona, FC Internazionale Milano, Juventus FC, Liverpool FC, Manchester City, Manchester United, Real Madrid CF e Tottenham Hotspur hanno tutti aderito in qualità di Club Fondatori. È previsto che altri tre club aderiranno come Club Fondatori prima della stagione inaugurale, che dovrebbe iniziare non appena possibile. In futuro - si legge nella nota – i Club Fondatori auspicano l'avvio di consultazioni con UEFA e FIFA al fine di lavorare insieme cooperando per il raggiungimento dei migliori risultati possibili per la nuova Lega e per il calcio nel suo complesso.


La reazione dell’UEFA

I club che dovessero prendere parte alla Superlega verrebbero subito esclusi da tutti i tornei, campionati nazionali inclusi. Aveva spiegato ieri la UEFA, in una nota con Federcalcio inglese, Premier League, Federcalcio spagnola, Liga, Figc e Lega Serie A. "Come annunciato in precedenza dalla FIFA e dalle 6 Federazioni, i club coinvolti saranno esclusi da qualsiasi altra competizione, sia nazionale che europea o mondiale, e ai loro giocatori sarà negata la possibilità di rappresentare la squadra nazionale". "Ringraziamo quei club degli altri paesi, specialmente francesi e tedeschi, che hanno rifiutato di sottoscrivere tale progetto".


La nota della Juventus

La Juventus, con una nota, ha confermato di aver aderito al progetto della Superlega. Nel comunicato, tra l'altro, la società bianconera precisa che "i club fondatori continueranno a partecipare alle rispettive competizioni nazionali e, fino all'avvio effettivo della Super League, Juventus ritiene di partecipare alle competizioni europee alle quali ha titolo di accedere". Intanto La Juventus è appena uscita dall'Eca, l’ European Club Association, lo ha ufficializza la società stessa precisando che Andrea Agnelli si è dimesso dal ruolo di presidente dell'Eca e dall'esecutivo UEFA.


Nasce la Super League di calcio, dodici i club fondatori, ma l’UEFA è contraria, pronta a prendere provvedimenti
Tags: Juventus, Inter, Milan, Super League, UEFA

Share this story: