Nazionale italiana, ad Atene per ipotecare l'europeo

 08 giugno 2019

Gli azzurri ospiti della Grecia, partita difficile e importante, clima estivo

Alla vigilia Roberto Mancini non ha fatto giri di parole: "Non possiamo pensare di venire qui per puntare al pareggio o per cercare di non perdere - ha detto il ct in conferenza stampa- siamo l'Italia e siamo qui per provare a vincere, pur avendo grande rispetto per la Grecia". In effetti questo di Atene è un bivio importante nel viaggio di qualificazione ai prossimi campionati europei. L'Italia è partita con il piede giusto, ha vinto le prime due partite del girone contro Finlandia e Liecthenstein. Adesso l'asticella si alza, e i progressi di gioco vanno confermati anche contro un avversario più forte dei precedenti in uno stadio sempre "caldo", al di là della temperatura che durante il giorno supera abbondantemente i trenta gradi. Nella classifica del girone l'Italia è in testa con due punti di vantaggio sulla Grecia e sulla Bosnia. Gli ellenici hanno da poco cambiato il commissario tecnico, Anastasiadis ha avviato un ricambio generazionale, ha lanciato diversi giovani e ha cercato di puntare sul gioco e sulla tecnica. Allo stadio Olimpico di Atene, sarà Italia con il 4-3-3. In porta Sirigu, Bonucci e Chiellini difensori centrali, Florenzi ed Emerson Palmieri sulle fasce; sulla mediana Verratti Jorginho e Barella; i dubbi di formazione riguardano l'attacco: Chiesa, Bernardeschi e Quagliarella sembrano comunque avere le maggiori possibilità di partite titolari. Visto che siamo a fine stagione, andranno gestite anche le energie poichè martedì prossimo a Torino l'Italia affronterà la Bosnia in un'altro importante e impegnativo match di qualificazione a Euro 2020.
Nazionale italiana, ad Atene per ipotecare l'europeo

Share this story: