Nel monitoraggio settimanale ancora in salita l'incidenza dei casi di Covid in Italia, l'indice Rt salito a 1,15

05 novembre 2021, ore 11:04

Tutte le Regioni e le Province autonome sono classificate con rischio moderato, ancora in aumento l'occupazione dei reparti ordinari e delle terapie intensive

Tutte le Regioni e Province autonome risultano classificate a rischio moderato. Quindici Regioni e Province autonome riportano un'allerta di resilienza. Lo evidenzia il monitoraggio settimanale della Cabina di regia sull'andamento del Covid in Italia. Continuano a salire incidenza e indice di trasmissibilità Rt. L'incidenza settimanale a livello nazionale è in risalita, raggiungendo il valore di 53 casi per 100mila abitanti, contro 46 per 100.000 abitanti della scorsa settimana. Nel periodo 13-26 ottobre, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,15, in aumento rispetto alla settimana precedente quando era stato di 0,96 e al di sopra della soglia epidemica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 4,0% rispetto al 3,7% della settimana precedente. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 5,3%, rispetto al 4,5%.


Allarme di Ema e Oms

Allarme di Oms ed Ema: siamo già nella quarta ondata della pandemia, e l'epicentro torna ad essere l'Europa. Da qui a febbraio si potrebbe registrare un altro mezzo milione di morti. Anche in Italia sono in crescita i contagi. Nella mappa del Ecdc 5 Regioni tornano in giallo e solo 6 restano in verde. Ieri registrati 5905 casi, in crescita. In Friuli Venezia Giulia ci sono stati il triplo di nuovi casi rispetto alle scorse 24 ore. Nel Regno Unito, intanto, è stato autorizzato il farmaco anti-Covid per via orale Molnupiravir di Merck.


Il presidente Mattarella e la terza dose

Il presidente Mattarella ha ricevuto la terza dose del vaccino anti Covid. Il ministro della Sanità Speranza insiste: "Dobbiamo accelerare sulla terza dose, che è un pezzo fondamentale della nostra strategia". Oggi conferenza con Figliuolo per fare il punto sulla campagna vaccinale. Da oggi coloro che hanno completato il ciclo con vaccini, non riconosciuti da Ema, possono ottenere il Green pass se ricevono una dose booster a mRna con Pfizer o Moderna.


Non siamo preoccupati per Natale

"La situazione in vista del Natale non ci preoccupa, ma teniamo ovviamente uno sguardo ai numeri. Tuttavia la situazione attuale dei vaccinati, l'uso del green pass e la diagnostica terranno la situazione molto sotto controllo". Lo ha affermato, in un'intervista, questa mattina, il Sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri


Nel monitoraggio settimanale ancora in salita l'incidenza dei casi di Covid in Italia, l'indice Rt salito a 1,15
Tags: Covid, incidenza, Rt

Share this story: