Nicola Zingaretti ospite di RTL 102.5: "Recovery Fund grande vittoria del governo e del partito democratico"

17 settembre 2020, ore 10:23 , agg. alle 12:36

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti ha parlato anche dello stato attuale del suo partito, "il PD è molto unito"

Nicola Zingaretti, Segretario del Partito Democratico, è intervenuto in diretta su RTL 102.5 e tra i tanti temi affrontati non è mancato il riferimento al tanto discusso Recovery Fund: “E’ la cosa più importante che c’è e non era scontato, è una grande vittoria del Governo e del Partito Democratico che ha creduto che l’Europa potesse cambiare e non che andava distrutta. E’ una svolta storica non solo perché investe migliaia di centinaia di miliardi, ma lo fa su linee guida che sono quelle che servono all’Italia, la green economy, creare lavoro attraverso la digitalizzazione del paese, risorse per le infrastrutture e poi l’abolizione del trattato di Dublino che regola l’immigrazione e che rende coprotagonisti tutti i paesi europei della gestione dei flussi migratori. C’erano tanti che non ci credevano abbiamo fatto bene ad insistere, ora bisogna fare presto, il Governo è già al lavoro, progetti concreti che arrivino subito alle persone e ai territori e sono fiducioso che ce la faremo anche su questo”.

Sulle imminenti elezioni invece, Nicola Zingaretti, ha parlato di bisogno di lavorare per il futuro del Paese: “Le persone non si rendono conto di cosa voglia dire fare campagna elettorale, dell’esito delle elezioni si discute il giorno dopo le elezioni, tutta la discussione tra patti e non patti, rimpasti io la trovo abbastanza surreale, e l’appello che io continuo a fare è di buttarsi nella campagna elettorale perché in gioco c’è la qualità della vita di milioni di persone con passione e unità, dobbiamo lavorare per il futuro dell’Italia come abbiamo fatto combattendo in Europa per il Recovey Fund. Io vedo un clima che non ha niente a che fare con quello che si sta raccontando in queste ore”.


Nicola Zingaretti ospite di RTL 102.5: "Recovery Fund grande vittoria del governo e del partito democratico"

Infine Zingaretti si è espresso sullo stato attuale del Partito Democratico, di cui è segretario dal 17 marzo 2019: “In questo momento il PD è molto più unito di quanto si racconti, inoltre nel 2018 noi abbiamo subito la più grande sconfitta della storia della Repubblica, oggi noi stiamo parlando di un PD che in qualsiasi parte d’Italia presenta le liste candidati e alleanze tutte competitive ed è possibile che si diventi il primo partito politico italiano. Io non minimizzo perché anche io sono colpito dal fatto che, a pochi giorni dalle elezioni scattino discussioni di un certo tipo, però combatto perché vedo molti cittadini che dicono “bene siamo tornati”. Ripeto, è un fatto che il PD e le sue alleanze in Italia in questo momento sono l’unica certezza presente ovunque per fermare le destre. Per me aver rimesso in campo il ruolo del PD per me è una grande soddisfazione, un anno fa l’Italia era governata dal Governo più antieuropeista d’Europa, eravamo ai margini, oggi l’Italia guida l’innovazione europea. In un anno abbiamo ricostruito l’identità di questo Governo e ridato una possibilità agli italiani e il PD ha contribuito a cambiare l’asse politico del paese e con la stessa determinazione deve occuparsi meno di chiacchiericci e giochetti policicisti e pretendere che ci sia un grande rigore, per essere coerenti con la vittoria che abbiamo ottenuto in Europa”.

Nicola Zingaretti: saremo il primo partito d’Italia

Il nostro editorialista, Davide Giacalone, è partito in rassegna stampa da un’analisi del piano annunciato dal governo, per sfruttare il Next Generation EU. Giacalone ha sottolineato come, nella lettera inviata al parlamento, il governo abbia descritto in modo lodevole l’origine dell’attuale situazione, ma limitandosi poi solo ad annunciare principi troppo generali, riguardo le misure da adottare, grazie Recovery Fund. Abbiamo discusso con Raffaele Morelli sul tema abbigliamento a scuola, soprattutto femminile, ma anche in generale dei primi effetti del rientro in classe. Il nostro corrispondente Fabrizio Cibin ha intervistato alcune studentesse davanti ad un istituto. Abbiamo parlato di calcio, in particolare della Serie A, con Federico Ferri - direttore di Sky Sport. A pochi giorni dall'inizio della scuola parliamo dei nostri ragazzi, in particolare dei più piccoli e dei loro nuovi stati d'animo in tempi di pandemia. A Non Stop News interviene lo psicoterapeuta Alberto Pellai, autore "Mentre la tempesta colpiva forte-Quello che noi genitori abbiamo imparato in tempo di emergenza". "Noi genitori abbiamo scoperto il senso di responsabilità dei nostri figli: durante il lockdown hanno manifestato di esseri maturi e di saper rispettare le regole" dichiara Pellai.     Il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, ha fatto il punto sull’appuntamento politico di domenica e lunedì, sottolineando la ritrovata centralità del PD, che mira ad affermarsi come prima forza politica del paese. Non Stop News condotto da Fulvio Giuliani, Pierluigi Diaco e Giusi Legrenzi.

Tags: Elezioni, Nicola Zingaretti, Partito democratico, RTL 102.5, Segretario

Share this story: