Non solo primavera: il 21 marzo è anche la Giornata mondiale della Poesia, celebrando il linguaggio universale dei versi

21 marzo 2022, ore 13:00 , agg. alle 06:23

La Giornata mondiale della Poesia è stata istituita dall'UNESCO nel 1999 ed è voluta per celebrare una delle espressioni artistiche più immediate, capace di unire in tempi di conflitto

Non pensate che i versi siano inutili,  che la poesia sia solo una materia scolastica, un esercizio di memoria, tutto sommato senza importanza, che di concreto ha ben poco. La Giornata mondiale della Poesia celebrata oggi, sullo sfondo delle terribili notizie che ci inondano da quasi un mese, diventa una diga di senso contro l'insensatezza della guerraEmblematica di questa sua funzione è sicuramente una poesia (diventata tanto famosa da vederla citata spessissimo sui social) scritta da un autore italiano che ha parlato il linguaggio dei bambini in opere rivolte non solo a loro, ma anche agli adulti: Gianni Rodari. La sua Poesia per la Pace (#LaPoesiaperlaPace) ha quei versi che spesso avrete sentito molto attuali in questi giorni e che recitano così: “Ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte, né per mare né per terra: per esempio, la guerra”.

Il messaggio del Direttore Generale dell'UNESCO

"Disposta a parole, colorata con immagini, colpita con il metro giusto, la forza della poesia non ha eguali. In quanto forma espressiva intima che apre le porte agli altri, la poesia arricchisce il dialogo che catalizza tutto il progresso umano ed è più che mai necessario in tempi turbolenti", questo il messaggio che Audrey Azoulay, Direttore Generale dell’UNESCO, ha inviato in occasione della ricorrenza.

Sulle tracce dei poeti, tra libri e parchi letterari

In questa ricorrenza, da Rodari a Neruda, da Virgilio a Garcia Lorca, da Pasolini a Ungaretti, da Merini a Shakespeare, se volete spunti per commuovervi,  per sentire e far risuonare il no alla guerra e alla sopraffazione, avrete solo l'imbarazzo della scelta. Se invece cercate un'esperienza immersiva  e avete la fortuna e la disponibilità di organizzare una bella passeggiata in un parco letterario per rivivere i luoghi dei poeti, la lista di luoghi ispiratori, per celebrare la Poesia, nel nostro Paese è lunga  Sono tanti e si trovano lungo tutta la Penisola (anche perché siamo pur sempre popolo di poeti, oltre che di santi e navigatori). Eccone alcuni: il Parco Letterario Eugenio Montale alle Cinque Terre, in Liguria, quello dedicato a  Pier Paolo Pasolini a Ostia, vicino Roma, o ad Aliano, in provincia di Matera,  il Parco Letterario dedicato a Carlo Levi, istituito nel 1998.

La scuola per la Giornata Mondiale della Poesia

La Poesia è da sempre un linguaggio affine ai più giovani, il verso si fa strada da sempre nei diari segreti degli adolescenti, accompagna i primi amori e  le prime riflessioni sull'esistenza. Ecco perché  anche la scuola rivolge un'attenzione particolare alla celebrazione di questa ricorrenza. Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della Disciplina dei Diritti Umani ha invitato i docenti della scuola italiana di I e II grado ad avvicinare gli studenti alla poesia, definita "la più eccelsa e compiuta forma d’arte che sa nutrire l’animo umano di bellezza come poche altre".

Non solo primavera: il 21 marzo è anche la Giornata mondiale della Poesia, celebrando il linguaggio universale dei versi
Tags: GiornatamondialedellaPoesia, LaPoesiaperlaPace, UNESCO

Share this story: