Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: incendio in un deposito di rifiuti sulla Salaria, Campidoglio, no attività all'aperto e finestre chiuse, ministro Costa chiede aiuto alle altre regioni in vista del Natale
- Roma: ministro economia Tria, ok al reddito di cittadinanza e alla pensioni, ma ci vorrà qualche tempo per realizzarle
- Gb: dibattito sulla Brexit, presidente commissione Ue Juncker, accordo trovato è l'unico possibile
- Milano: Fabrizio Corona aggredito da due pusher in un bosco nei pressi di Rogoredo, stava realizzando un servizio televisivo sullo spaccio
- Corinaldo (AN): migliorano le condizioni dei ragazzi rimasti feriti in discoteca, respirano autonomamente, sciolta la prognosi per il paziente più grave
- Kenya: Media, arrestato uno dei tre rapitori di Silvia Romano, caccia agli altri due sequestratori
- Palermo: operazione antimafia all'alba, nel mirino degli investigatori presunti fiancheggiatori del superboss latitante Matteo Messina Denaro
- Calcio: Champions League, ultima e decisiva giornata della fase a gironi, alle 21.00 Inter-PSV Eindhoven e Liverpool-Napoli
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
04 dicembre 2018

Norcia, sfida fra amici a schiaffi e pugni, un ragazzo muore

Il fatto risale allo scorso luglio, ma è stato reso noto solo oggi, due ragazzi si sfidarono per gioco, uno di loro è morto, colpito al volto da un pugno

Incredibile quello che è accaduto lo scorso luglio a Norcia, in Umbria, notizia che è stata resa nota solo oggi: un ragazzo ha perso la vita, per quello che sembra sia stato un banale gioco, con un amico. Si sono presi a pugni, ma non litigando, in una sorta di sfida, finché uno di loro, il 29enne Emanuele Tiberi è morto per un pugno ricevuto in pieno volto. Il giovane ad aver sferrato il colpo fatale, il 33enne Cristian Salvatori, è ora in carcere con l’accusa di omicidio preterintenzionale. Secondo quanto accertato dai carabinieri, anche grazie all’analisi delle chat fra gli amici dei due, lo scorso 29 luglio fuori da un locale di Norcia cominciò la fatale sfida-gioco: Emanuele colpì Cristian con uno schiaffo, ricambiato con un pugno vero e proprio, che ha mandato il ragazzo in coma e poi ne ha causato la morte. Rifiutati, per ora, i domiciliari, richiesti dai legali dell’omicida.

Norcia, sfida fra amici a schiaffi e pugni, un ragazzo muore