Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Viareggio: strage del 2009, confermate in appello le condanne ai vertici delle ferrovie, 7 anni a Moretti, 6 a Elia e Soprano, le vittime furono 32
- Padova: ragazzina morì di leucemia nel 2016 dopo rifiuto della chemio, condannati a due anni i genitori dell'adolescente, sarebbe stata plagiata
- Villarbasse (To): madre investe e uccide con l'auto la figlia di un anno nel cortile di casa, la bimba sarebbe sfuggita alla nonna, la madre indagata per omicidio stradale
- Ravenna: bimbo di 4 anni morto nella piscina del parco Mirabilandia, indagata la madre per omicidio colposo
- Bruxelles: oggi e domani Consiglio Europeo con il premier Conte, l'Ue intanto valuta la lettera italiana sui conti pubblici
- Milano: Marco Cesari, con L'Amico Giusto, vince la terza edizione del premio letterario Romanzo Italiano di Rtl 102.5 e Mursia, in libreria dal 5 luglio
- Calcio: mondiali femminili in Francia, negli ottavi di finale l'Italia affronterà la Cina, il match si disputerà il 25 giugno
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
13 maggio 2019
  1. /

Nuova Champions League, Serie A pronta allo sciopero

L'Ad della Lega Calcio minaccia Uefa e i club più ricchi, se la riforma delle Coppe non cambierà, i 5 principali campionati d'Europa pronti allo sciopero

Secca presa di posizione della Lega Calcio, contro l’ipotesi di riforma delle Coppe Europee. A Parlare, l’Ad della Lega, Luigi De Siervo, secondo cui “se il progetto della nuova Champions League non verrà modificato sostanzialmente , il calcio europeo è pronto a scioperare”. De Siervo ha confermato e motivato il suo giudizio negativo sul progetto fortemente voluto dai club più importanti e ricchi d’Europa: renderebbe irrilevanti i campionati nazionali. De Siervo non ha usato giri di parole: “Confido – ha detto – nella ragionevolezza del presidente dell’Uefa Ceferin e del presidente della Juventus e dei club più rappresentativi, Agnelli, ma se così non fosse dovremo fare fronte comune tra i cinque grandi campionati europei, fino allo sciopero delle partite”. Senza tabù, ha precisato De Siervo. Oltre la Serie A, infatti, anche la potentissima Premier League inglese, la Bundesliga tedesca, la Liga spagnola e la Ligue 1 francese sono assolutamente contrarie al progetto, messo a punto a quattro mani da Uefa e Eca, l'associazione dei club più ricchi, presieduta da Andrea Agnelli.

Nuova Champions League, Serie A pronta allo sciopero