Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
- Roma: legittima difesa, Mattarella promulga la legge, ma il Presidente della Repubblica scrive alle Camere, turbamento sia obiettivo
- Roma: sottosegretario Siri indagato per corruzione, depositata informativa con intercettazione, Salvini, deve restare al suo posto
- Taranto: segregato in casa e picchiato a morte da baby-gang, indagati 14 giovanissimi, trasmettevano video sevizie su Whatsapp
- Foggia: incendio baraccopoli abusiva di Borgo Mezzanone, muore 26enne africano irregolare, Salvini, via grandi insediamenti
- Cina: Forum sulla Via della Seta a Pechino, premier Conte, ci aspettiamo maggiori investimenti ma attenti a iniziative predatorie
- Roma: sanità, Eurobarometroi, quasi un italiano su due convinto che i vaccini possano causare spesso gravi effetti collaterali
- Roma: precipita da finestra di un liceo prima della lezione, ferito professore, ha riportato fratture ma non è in pericolo di vita
- Bologna: minaccia di morte e abusa di due donne, fermato in un casolare abbandonato un giovane di 27 anni di origine libica
- Roma: salvataggio di Alitalia, sottosegretario ai trasport Rixi, sono scettico, non vedo soluzioni, spero in un gol al novantesimo
- Milano: cinque militanti di Forza Nuova denunciati per aggressione e rapina in seguito a indagini su pestaggio del 29 marzo
- Sri Lanka: il leader degli attacchi di Pasqua è morto nelle esplosioni, Colombo città blindata, resta alto rischio nuovi attentati
- Roma: meteo, sabato con il sole, domenica nubi su Nord-Est e Centro, temperature in diminuzione, bel tempo il primo maggio
- Argentina: morto per infarto Horacio Sala, 58enne padre di Emiliano, attaccante del Nantes inabissatosi nella Manica a gennaio
- Calcio: serie A, designati gli arbitri per la 34esima giornata, Inter-Juventus a Banti, il match Torino-Milan sarà diretto da Guida
- Calcio: Allegri su Inter-Juve, bisogna portare a casa il risultato, quando perdi girano le scatole, non dobbiamo fare figuracce
- Formula 1: Gp Azerbaigian, cancellata prima sessione delle libere, un tombino sul circuito ha danneggiato la Williams di Russel
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
07 novembre 2018

Nuove regole Ue per audiovisivo, da Netflix ai minori

Dal Consiglio Europeo il via libera finale alla direttiva europea

Il mondo dell'audiovisivo europeo si mette al passo con la rivoluzione di internet. Con il 'timbro' finale dei 28 arrivato dopo l'intesa di aprile e l'ok del Parlamento europeo di ottobre, le nuove regole Ue su film, tv, pubblicita' e protezione dei minori online sono ora pronte per entrare in vigore una volta pubblicate sulla Gazzetta ufficiale Ue. Da li' scatteranno i 21 mesi di tempo dati agli Stati membri per aggiornare la legislazione nazionale. Tra le novita' principali, l'obbligo per le piattaforme di video su richiesta, come Netflix e iTunes, di avere in catalogo almeno il 30% di produzioni europee e dar loro adeguata visibilita'. Scattera' inoltre un contributo alle produzioni cinematografiche europee sia tramite investimenti diretti in contenuti o via contributi ai fondi audiovisivi nazionali, in modo proporzionale ai ricavi ottenuti in quel Paese o legati al Paese del pubblico cui si rivolgono. Sul fronte della protezione dei minori, viene esteso il divieto di sponsorizzazione di prodotti dannosi per la salute e del teleshopping anche alle piattaforme online, come gia' avviene per le tv. Giro di vite anche sui contenuti pedopornografici, violenti, di incitamento all'odio e terroristici, esteso alle piattaforme di videosharing o livestreaming come Youtube, Facebook o Instagram. Tutti, inoltre, dovranno mettere in piedi un sistema di segnalazione e rimozione dei contenuti pericolosi. Cambia infine il sistema della pubblicita': si introduce un tetto alla concentrazione degli annunci pubblicitari per fasce orarie anziche' su base oraria, con un 20% complessivo di spot 'spalmabile' tra le ore 6-18 e poi nel prime time 18-mezzanotte. Alle tv tradizionali viene inoltre garantita l'integrita' del segnale, ossia il divieto da parte delle smart tv di modificare o aggiungere opzioni a quanto trasmesso in analogico, come la possibilita' di registrare programmi sul cloud. 

Nuove regole Ue per audiovisivo, da Netflix ai minori