Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Tennis: Fabio Fognini trionfa al torneo di Montecarlo, battuto il serbo Dusan Lajovic in due set con il punteggio di 6-3, 6-4
- Sri Lanka: almeno 215 morti negli attentati che hanno insanguinato il Paese, otto le esplosioni tra la capitale Colombo e i dintorni, gli attacchi in 3 chiese e 3 hotel, tra le vittime 35 stranieri, 7 arresti
- Roma: Farnesina a lavoro per verificare se ci siano italiani coinvolti nelle esplosioni in Sri Lanka, per ora nessuna conferma
- Vaticano: Papa Francesco su attacchi in Sri Lanka, tristezza per gravi attentati, vicino a vittime di crudele violenza
- Usa: New York Times, Boeing ignorò le segnalazioni dei dipendenti sul 787 dreamliner, due aerei sono caduti in cinque mesi
- Genova: uomo di 56 anni uccide a martellate il padre di 91 e poi tenta il suicidio, ora è in ospedale ferito
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
21 ottobre 2018

Nuovo esame per le patenti moto, arriva la prova in velocità

I candidati dovranno saper evitare un ostacolo marciando a 50 km/h

Una prova a velocità bassa per dimostrare la capacità di equilibrio e la seconda a 50 km/h per evitare un ostacolo. Sono i due nuovi esercizi stabiliti dal decreto del ministero dei Trasporti per il conseguimento delle patenti di guida A, A1 e A2, che riduce le prove pratiche da sei a tre, come già avviene per le patenti di grado superiore. Nella prima prova – riferisce l'Unione nazionale delle autoscuole (Unasca) – il candidato deve effettuare uno slalom e poi un passaggio in un corridoio stretto, impiegando almeno 15 secondi.

Nuovo esame per le patenti moto, arriva la prova in velocità

"E' possibile ovviamente impiegare più tempo – spiega il segretario dell'Unasca, Emilio Patella - ma già 15 secondi sono una buona sfida per riuscire a rimanere in sella". Il secondo esercizio, invece, consiste in uno slalom seguito dall'evitamento di un ostacolo e successiva frenata in uno spazio prestabilito. Il tempo massimo di svolgimento della prova, però, non deve essere superiore a 25 secondi. Il candidato deve dimostrare la propria capacità nel governare i veicoli a velocità di almeno 50 km/h e non più a 30 come in passato.