Oggi la Milano Sanremo di ciclismo, favorito lo sloveno Pogacar, tanti i big assenti alla 113esima edizione

19 marzo 2022, ore 08:00

Oggi si corre la prima classica stagionale del ciclismo: la Milano-Sanremo, favorito d’obbligo lo sloveno Pogacar che è dato in formissima. Assente Nibali

Si corre oggi la 113esima edizione della Milano-Sanremo, una classica monumento del ciclismo mondiale, la gara che fino a qualche anno fa era considerata l’apertura ufficiale della stagione delle due ruote ecologiche. Quella odierna sarà una gara che tornerà al percorso classico: 293 chilometri e che comprende le ascese del passo del Turchino, del Capi, la Cipressa e il Poggio. La novità è rappresentata dalla partenza da un luogo caro al ciclismo di un tempo: il velodromo Vigorelli. Sarà dall’impianto dedicato ad Antonio Maspes, il pistard sette volte campione del mondo, che partiranno gli oltre 170 concorrenti, tra i quali i favoriti, oltre al già citato Tadej Pogacar, anche Primoz Roglic e il belga Wout Van Aert. Anche se la Classica di primavera potrebbe riservare sorprese nel finale.


Gli italiani

La pattuglia italiana al via della Milano-Sanremo è composta da 40 atleti, ma non ci sarà Vincenzo Nibali, ultimo a vincere in via Roma nel 2018. Pesanti le assenze di Sonny Colbrelli e Davide Ballerini. Gli italiani confidano in un finale allo sprint con Filippo Ganna, che potrebbe piazzare lo spunto vincente e che è stato visto in forma alla Tirreno Adriatico. Tra gli altri papabili ci sono anche Elia Viviani e Giacomo Nizzolo.


Gli stranieri

La Milano –Sanremo parla spesso straniero e tra i papabili della 113esima edizione, oltre a Pogacar, ci sono Roglic e Wout Van Aert. La sorpresa potrebbe arrivare da Philippe Gilbert, Greg Van Avermaet, Jasper Philipsen e dal danese Soren Kragh Andersen. Sarà al via anche Peter Sagan, anche se il campione slovacco non è al top della forma. Presente anche l'olandese Mathieu van der Poel, che ha anticipato il ritorno alle competizioni per partecipare alla gara di oggi, ma che non è dato molto in forma. Tra gli assenti spiccano invece il belga Jasper Stuyven, che ha vinto la scorsa edizione ed è ammalato. Il suo posto sarà preso danese Mads Pedersen, il campione del mondo 2019 e recente vincitore di una tappa alla Parigi-Nizza. Assente anche il campione del mondo in carica, il francese Julian Alaphilippe, alle prese con una bronchite, e l'australiano Caleb Ewan. Fuori corsa anche il velocista irlandese Sam Bennett.


Il nuovo “Cannibale”

Oggi gli occhi saranno puntati tutti su Tadej Pogacar, lo sloveno della UAE ha già dimostrato nelle prime uscite dell’anno di essere in forma e si prepara a diventare il nuovo “Cannibale” (ndr Cannibale era l’appellativo dato al campionissimo belga Eddy Merckx, che non si risparmiava pur di vincere tutte le corse). Lo sloveno potrebbe imprimere un attacco sulla Cipressa, anche se potrebbe riservare alla 113esima edizione della Milano-Sanremo scenari diversi. Saranno i sui avversari a doversi preoccupare e fare la corsa. Lui può attendere il momento propizio per dare l’assalto finale e transitare per primo in Via Roma. Staremo a vedere.


Oggi la Milano Sanremo di ciclismo, favorito lo sloveno Pogacar,  tanti i big assenti alla 113esima edizione
Tags: Pogacar, ciclismo, Milano-Sanremo

Share this story: