Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Milano: ex terrorista Cesare Battisti confessa per la prima volta i quattro omicidi per cui è stato condannato all'ergastolo, scuse ai familiari delle vittime
- Bologna: ergastolo per Igor il russo, il serbo condannato per gli omicidi del barista Davide Fabbri e del volontario Valerio Verri, uccisi nel 2017
- Milano: Fabrizio Corona torna in carcere, per il magistrato di sorveglianza ha violato le prescrizioni del giudice anche con partecipazione all'Isola dei famosi e l'attacco a Riccardo Fogli
- Basilicata: Vito Bardi, candidato del Centrodestra, vince le elezioni regionali con oltre il 42% delle preferenze, centrosinistra di Trerotola al 33%, il Movimento 5 stelle è primo partito, ma crolla
- Roma: protesta di Wikipedia, oscura le pagine italiane, domani il voto al Parlamento europeo sulla nuova normativa sul Copyright
- Israele: razzo partito da Gaza cade nei pressi di Tel Aviv, ferite almeno 7 persone, il premier Netanyahu anticipa il rientro in patria dagli Usa
- Calcio: la Nazionale è a Parma, domani la seconda gara di qualificazione a Euro 2020, gli azzurri affronteranno il Liechtenstein, Mancini, cominciamo ad avere un'identità
- F1: Schumacher junior dovrebbe effettuare test sulla Ferrari SF90 il prossimo 2 aprile, dopo il Gran Premio del Barhain, manca ancora l'ufficialità
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
21 dicembre 2018

Omicidio Matilda, assolto anche il compagno della madre

Rimane senza colpevoli l'omicidio della bambina, che risale a luglio 2005 in provincia di Vercelli

Antonio Cangialosi, l'uomo accusato di omicidio preterintenzionale per la morte di Matilda, è stato assolto. La bambina di 22 mesi è morta il 2 luglio 2005 in una villetta di Roasio, in provincia di Vercelli. Un trauma alla schiena le procurò lesioni letali agli organi interni e un'emorragia gravissima. Nel dicembre di due anni fa l'uomo era stato assolto, con rito abbreviato, per non aver commesso il fatto. Poi Cangialosi era finito un’altra volta sul banco degli imputati, quando la Cassazione aveva accolto il ricorso degli avvocati della madre di Matilda, annullando la decisione del gip di non procedere nei suoi confronti. La stessa donna, Elena Romani, era stata assolta nel 2012 in via definitiva per la medesima accusa. La morte della piccola Matilda, a 13 anni di distanza, resta quindi un mistero.

Omicidio Matilda, assolto anche il compagno della madre