Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
-
-
-
- Basilicata: il candidato del Centrodestra Vito Bardi vince le elezioni regionali con oltre il 42% delle preferenze, centrosinistra di Trerotola al 32%, Movimento 5 stelle primo partito ma in netto calo
- Basilicata: elezioni regionali, Salvini su Facebook, 7-0, saluti alla sinistra e ora si cambia l'Europa, Di Maio, battute tutte le liste
- Usa: Russiagate, rapporto del procuratore Mueller, nessuna collusione fra Trump e Mosca, il Presidente americano, no ostruzione, manteniamo grande l'America
- Israele: un razzo partito da Gaza è caduto nei pressi di Tel Aviv, ferite almeno 7 persone
- Palermo: operazione antimafia, duro colpo alla cosca San Lorenzo, effettuati numerosi arresti, indagini grazie a collaboratore di giustizia
- Roma: Stati Generali dell'editoria. Conte, speriamo arrivino proposte innovative
- Roma: sciopero di 4 ore del trasporto aereo, 95 voli cancellati da Alitalia
- Calcio: la Nazionale è a Parma, domani gli azzurri affronteranno il Liechtenstein in una gara per le qualificazioni ai prossimi Europei
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
25 dicembre 2018

Papa, appello per la fraternità tra popoli e religioni

Da Piazza san Pietro la tradizionale benedizione Urbi et Orbi

Fraternità. E’ questa la parola chiave del messaggio natalizio di Papa Francesco. Prima della benedizione Urbi et Orbi da Piazza San Pietro, il Pontefice ha ricordato che “siamo tutti fratelli” e che senza questo cardine del cristianesimo “gli sforzi per un mondo più giusto hanno il fiato corto”. Bergoglio ha dunque voluto sottolineare che quest’anno il suo augurio di Natale è “un augurio di fraternità, tra persone di ogni nazione e cultura, di diverse religioni, con opinioni diverse ma capaci di ascoltarsi e rispettarsi, perché la salvezza passa attraverso l'amore, l'accoglienza, il rispetto in una grande varietà di etnie, di lingue, di culture, ma tutti fratelli in umanità!". Il Papa ha poi rivolto un pensiero ai paesi che sono flagellati da guerre e divisioni: ha auspicato il dialogo tra israeliani e palestinesi, ha poi citato Siria, Yemen, le due Coree, Ucraina, Venezuela e Nicaragua.

Papa, appello per la fraternità tra popoli e religioni