Papa Francesco: "È arrivato il momento di spegnere TV e cellulari e di aprire la Bibbia e il Vangelo"

24 gennaio 2021, ore 13:00 , agg. alle 12:04

Questa mattina è stata letta l'omelia di Papa Francesca dall'arcivescovo Rino Fisichella nella Basilica di San Pietro

Stamattina è stata letta l'omelia preparata per la messa della seconda Domenica della Parola di Dio, dall'arcivescovo Rino Fisichella che ha celebrato la liturgia nella Basilica di San Pietro al posto di papa Francesca impedito da una sciatalgia.


Le parole di Papa Francesco 

In essa il Pontefice ha fatto riferimento all'importanza dei valori della condivisione seguendo la Parola di Dio: "Con la vicinanza di Dio è finito il tempo in cui si prendono le distanze da Dio e dagli altri, è finito il tempo in cui ciascuno pensa a sé e va avanti per conto proprio. Questo non é cristiano, perché chi fa esperienza della vicinanza di Dio non può distanziare il prossimo, non può allontanarlo nell'indifferenza". E ha aggiunto anche: "Non c'è amore senza libertà".


Andare incontro agli altri

"In questo senso - ha aggiunto il Pontefice -, chi frequenta la Parola di Dio riceve dei salutari ribaltamenti esistenziali: scopre che la vita non è il tempo per guardarsi dagli altri e proteggere se stessi, ma l'occasione per andare incontro agli altri nel nome del Dio vicino. Così la Parola, seminata nel terreno del nostro cuore, ci porta a seminare speranza attraverso la vicinanza. Proprio come fa Dio con noi".


Spegnere la TV e il cellulare e aprire il Vangelo   

Papa Francesco ha poi fatto riferimento alla necessità di difendere il valore della parola e del dialogo e di spegnere la TV e il computer per svincolarsi dal periodo terribile che stiamo vivendo: "La Parola ci fa vicini a Dio: non teniamola lontana. Portiamola sempre con noi, in tasca, nel telefono; diamole un posto degno nelle nostre case. Mettiamo il Vangelo in un luogo dove ci ricordiamo di aprirlo quotidianamente, magari all'inizio e alla fine della giornata, così che tra tante parole che arrivano alle nostre orecchie giunga al cuore qualche versetto della Parola di Dio". "Per fare questo - ha aggiunto -, chiediamo al Signore la forza di spegnere la televisione e di aprire la Bibbia; di chiudere il cellulare e di aprire il Vangelo". "In quest'Anno liturgico - ha concluso Papa Francesco- Perché non leggerlo anche da soli, un piccolo passo ogni giorno? Ci farà sentire il Signore vicino e ci infonderà coraggio nel cammino della vita".

Papa Francesco: "È arrivato il momento di spegnere TV e cellulari e di aprire la Bibbia e il Vangelo"
Tags: francesco, papa, papafrancesco, roma, sanpietro, vaticano

Share this story: