Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Milano: Matteo Salvini a Rtl 102.5, non gioisco per l'arresto dei genitori di Renzi, voglio vincere con le idee, Tiziano Renzi su Facebook, accuse contro di me sono false
- Milano: Matteo Salvini a Rtl 102,5, non ci sarà gruppo della Lega con il Movimento 5 stelle al Parlamento Europeo, conferma anche dal M5S
- Roma: figlia ex ambasciatore della Corea del Nord portata a Pyongyang, M5S, Salvini riferisca
- Catania: caso Diciotti, chiesta archiviazione per Conti, Di Maio e Toninelli
- Milena (Cl): arrestata insegnante di una scuola dell'infanzia per maltrattamenti sui bimbi, la donna ha 60 anni
- Milano: Salvini a Rtl 102.5 su proposta quote musica italiana, il Parlamento non deciderà mai quale musica venga programmata dalle radio
- Calcio: Champions League, andata degli ottavi di finale, alle 20.45 Atletico Madrid-Juventus e Schalke 04-Manchester City
- Calcio: respiro di sollievo per Sami Khedira, risolta con ablazione cardiaca l'aritmia del giocatore tedesco della Juventus, rientrerà tra un mese
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
06 febbraio 2019

Pil, allarme crescita, UE, l’Italia crescerà solo dello 0,2%

E l’esecutivo litiga ancora sulla Tav

Dal Fondo Monetario e dall’Unione europea arriva l’allarme sulla nostra crescita, con la previsione di un aumento dei rischi di recessione, e il taglio drastico delle stime del Pil: Bruxelles si appresta insomma a rivedere il Pil allo 0,2%, ben lontano perciò dalla sua stessa ultima previsione (1,2) e da quella inserita dal governo in manovra (1). Tutto mentre il dossier sull’alta velocità è stato consegnato a Parigi, e questa consegna ha fatto litigare di nuovo il governo. C’è l’ira del vicepremier Salvini, che definisce bizzarro che l'analisi costi-benefici la conoscano i francesi, e non lui. C’è l’altro vicepremier Di Maio che dice che anche lui non l’ha letta, e invita il collega a stare tranquillo. E c’è il ministro Toninelli che prova a minimizzare. Intanto la Camera ha detto sì alla fiducia sul decreto semplificazioni.

Pil, allarme crescita, UE, l’Italia crescerà solo dello 0,2%