Pil, l’Italia non cresce nel terzo trimestre, economia ferma

 30 ottobre 2018

Secondo l’Istat, per la prima volta dopo tre anni, il Prodotto Interno Lordo non aumenta da un trimestre all’altro, ad oggi si fermerebbe al +1% a fine 2018

Nel terzo trimestre del 2018 la dinamica dell'economia italiana è risultata stagnante, segnando una pausa nella tendenza espansiva in atto da oltre tre anni. Lo afferma l’Istat, riferendosi alla stima preliminare del Pil nel terzo trimestre dell’anno. Il prodotto interno lordo (Pil) è rimasto invariato rispetto al trimestre precedente: il tasso tendenziale di crescita, la variazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, è pari allo 0’8%, un abbassamento rispetto all’ 1,2% del secondo trimestre. L’abbassamento del tasso di crescita tendenziale del Pil arriva in un trimestre che ha avuto due giornate lavorative in più rispetto al periodo precedente e lo stesso numero rispetto al terzo trimestre del 2017. La stagnazione dell’economia rilevata dall’Istat ha immediatamente riacceso la polemica politica, con le opposizioni che accusano il Governo di aver causato il rallentamento della crescita del Pil. Il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, ha ribattuto che l'economia ripartirà proprio grazie alla Manovra economica, varata dal Governo Conte.
Pil, l’Italia non cresce nel terzo trimestre, economia ferma

Share this story: