Pinerolo, donna uccisa a coltellate in un bar, ferite due amiche, arrestato un marocchino

05 ottobre 2021, ore 12:00

Il fatto è avvenuto a Lucerna San Giovanni. La vittima è una donna di 44 anni. Secondo gli investigatori potrebbe esser stata uccisa dopo aver rifiutato le avance del suo aggressore. Le due amiche sono state ferite nel tentativo di salvarla dalla furia omicida dell'uomo

Continua ad allungarsi il lungo elenco di femminicidi in Italia. L’ultimo è avvenuto a Lucerna San Giovanni, a poca distanza da Pinerolo, in provincia di Torino, intorno all’1,30 della scorsa notte. In una bar di via Primo Maggio, una donna di 44 anni, Camilla De Giorgi, è stata uccisa a coltellate da un uomo di 34 anni, che ha anche ferito altre due amiche della vittima intervenute per cercare di difenderla. Il responsabile, Medhi Hounafi, di origini marocchine,  è stato arrestato dai carabinieri a poca distanza dal locale dopo un breve tentativo di fuga.

Il movente

I contorni della vicenda sono ancora da chiarire. Gli investigatori hanno raccolto le testimonianze delle persone presenti nel bar al momento del delitto. Secondo una prima ricostruzione, pare che la donna fosse seduta al tavolo con il suo aggressore e che i due si conoscessero. De Giorgi avrebbe rifiutato le avance del cittadino marocchino, così scatenando la sua furia omicida. Medhi Hounafi avrebbe colpito la vittima con diversi fendenti, almeno uno alla schiena. A nulla è valso il tentativo di intervenire delle due amiche di De Giorgi, ferite a loro volta. Le loro condizioni non destano comunque preoccupazione. L’uomo poi avrebbe cercato di fuggire. A dare l’allarme sono stati alcuni clienti del bar che hanno assistito all’omicidio. I carabinieri intervenuti, dopo una breve caccia, hanno bloccato il marocchino a poca distanza dal locale di via Primo Maggio. Ancora non è chiaro se i militari abbiano anche recuperato l’arma usata per l’omicidio.


Femminicidi in Italia

Il nome di Camilla De Giorgi si aggiunge al lungo elenco di vittime dei femminicidi in Italia. Secondo i dati del ministero dell’Interno, sono oltre 80 le donne uccise dall’inizio del 2021. Nella maggior parte dei casi, i carnefici fanno parte della sfera affettiva delle vittime e molto spesso i delitti avvengono tra le mura domestiche. In continua crescita anche le segnalazioni ai centri antiviolenza. Secondo i dati pubblicati dall’Istat, nel 2020 più di 49 donne ogni 100.000 si sono rivolte al numero verde 1522 perché vittime di violenza: nel 2019 la cifra era di circa 27. La crescita sarebbe legata anche ai lockdown imposti per la pandemia covid lo scorso anno.


Pinerolo, donna uccisa a coltellate in un bar, ferite due amiche, arrestato un marocchino
Tags: Bar, donna , Femmicidio, Pinerolo

Share this story: