Pink Floyd: per il catalogo della band di "The Wall" un accordo da mezzo miliardo di dollari

25 agosto 2022, ore 16:15

Una cifra da record per una band che ha fatto la storia della musica mondiale. L'offerta arriverebbe da Blackstone, una delle società finanziarie più grandi al mondo

Una band dei record, che potrebbe far segnare l’ennesimo primato: sono i Pink Floyd, il cui catalogo completo starebbe per essere acquistato alla cifra di 500 milioni di dollari. A rivelarlo è il Financial Times, secondo cui una delle più grandi società finanziarie del mondo, la statunitense Blackstone, sarebbe interessata all’operazione.


UN'ACQUISIZIONE MILIONARIA

Stando al quotidiano britannico, Blackstone avrebbe raggiunto l'accordo da mezzo miliardo di dollari attraverso la Hipgnosis Song Management (HSM), società fondata da Merck Mercuriadis, ex manager di Elton John, Beyoncé e Guns n’ Roses e ormai protagonista dell’industria musicale internazionale. Dopo aver acquistato Hipgnosis Song Management lo scorso anno, Blackstone ha creato la Hipgnosis Songs Capital (HSC), un fondo da miliardi di dollari. La società ha così già rilevato 341 milioni di dollari di cataloghi di artisti come Leonard Cohen, Justin Timberlake, Nile Rodgers, Nelly Furtado e il cantante country Kenny Chesney. L'accordo per i Pink Floyd però varrebbe più di tutte le attuali partecipazioni messe insieme.




Pink Floyd: per il catalogo della band di "The Wall" un accordo da mezzo miliardo di dollari

TUTTI LI VOGLIONO

L'accordo potrebbe raggiunto nel giro di poche settimane. Al momento però né la band né il fondo hanno commentato l’indiscrezione. Una possibilità, quella della vendita, di cui si parlava ormai da tempo. Quel che è certo è che la corsa all'acquisizione del catalogo dei Pink Floyd si fa sempre più ricca: in lizza per aggiudicarsi le canzoni della band di Cambridge, infatti, ci sarebbero state già importanti major discografiche. I Pink Floyd cederebbero così sia i diritti d’autore che le registrazioni, per un valore complessivo di circa 400 milioni di sterline. Lo storico gruppo andrebbe ad aggiungersi alla lunga lista di star, come Bruce Springsteen o Bob Dylan, che hanno scelto di vendere i diritti dei proprio cataloghi per cifre milionarie. Anche se il valore dei loro capolavori immortali resta inestimabile.

Tags: Financial Times, Blackstone, Foto: AgenziaFotogramma.it, Merck Mercuriadis, Pink Floyd

Share this story: