Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Sri Lanka: almeno 215 morti negli attentati che hanno insanguinato il Paese, otto le esplosioni tra la capitale Colombo e i dintorni, gli attacchi in 3 chiese e 3 hotel, tra le vittime 35 stranieri, 7 arresti
- Roma: Farnesina a lavoro per verificare se ci siano italiani coinvolti nelle esplosioni in Sri Lanka, per ora nessuna conferma
- Vaticano: Papa Francesco su attacchi in Sri Lanka, tristezza per gravi attentati, vicino a vittime di crudele violenza
- Usa: New York Times, Boeing ignorò le segnalazioni dei dipendenti sul 787 dreamliner, due aerei sono caduti in cinque mesi
- Genova: uomo di 56 anni uccide a martellate il padre di 91 e poi tenta il suicidio, ora è in ospedale ferito
- Tennis: Montecarlo, in corso la finale tra Fabio Fognini e il serbo Dusan Lajovic, l'azzurro vince il primo set per 6-3
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
26 ottobre 2018

Pordenone, sigilli a sette centri massaggi cinesi

Il controllo amministrativo prevedeva anche la presenza dell'azienda sanitaria locale

Personale della Polizia di Stato-Questura di Pordenone ha proceduto al controllo amministrativo di sette 'Centri Massaggi Cinesi' ubicati nel capoluogo cittadino. All'operazione ha partecipato anche personale della locale Azienda Sanitaria, Dipartimento Prevenzione e Igiene e Dipartimento Sicurezza sul Lavoro, dell'Ispettorato del Lavoro, del Comune di Pordenone nonché due pattuglie del locale Comando di Polizia Locale. Finalità dei controlli è stata la verifica della tipologia dell'attività praticata all'interno dei centri e del rispetto delle diversificate normative di riferimento in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, immigrazione, possesso di titoli professionali, norme igieniche. All'esito delle attività sono state accertate e riscontrate alcune violazioni amministrative rispetto al "Regolamento Comunale per la disciplina delle attività di estetista, acconciatore, tatuaggio e piercing", nonché carenze dal punto di vista igienico-sanitario e violazioni in materia di edilizia privata ed urbanistica, contesto violativo, al seguito del quale sono stati apposti i sigilli a 7 'centri massaggi'.

Pordenone, sigilli a sette centri massaggi cinesi