Prima intervista del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi dopo i mesi di malattia che lo hanno tenuto lontano dalla politica

02 giugno 2021, ore 12:00 , agg. alle 09:58

il leader di Forza Italia si è detto commosso per l'affetto che gli italiani gli hanno dimostrato in questi mesi: "Mi hanno dato la forza di affrontare una strada difficile"

Ha scelto il quotidiano di famiglia Silvio Berlusconi per far risentire la sua voce, dopo i mesi di malattia che lo hanno tenuto lontano dalla politica attiva. In un’intervista su Il Giornale, il leader di Forza Italia ha parlato proprio della sua lenta ripresa per gli strascichi del covid, che alcuni giorni fa avevano portato al rinvio a settembre del processo di Milano per il caso Ruby Ter: "Per fortuna sto lentamente migliorando, i medici mi hanno finalmente autorizzato a riprendere un minimo di attività, pur senza uscire di casa - dice ai giornalisti Francesco Maria Del Vigo e Marco Zucchetti La solidarietà e l'affetto che mi sono stati espressi da tanti italiani mi hanno non soltanto commosso – dice Berlusconi - ma mi hanno dato la forza di affrontare una strada difficile: quella con le conseguenze e le complicanze di un male insidioso e tremendo, lo stesso che ha seminato tanti lutti e tanto dolore in Italia e nel mondo".

“Con il governo Draghi un cambio di passo”

Nell’intervista esclusiva al quotidiano guidato dal direttore ad interim Livio Caputo, Berlusconi parla anche del lavoro fatto fino a questo momento dall’esecutivo Draghi per affrontare l’emergenza. “La svolta c'è stata, sia sul piano sanitario che su quello economico, ma purtroppo la ripresa sarà lunga e difficile”, sostiene il leader di Forza Italia che poi aggiunge: “ finalmente possiamo vedere un po' di luce in fondo al tunnel. Un cambio di passo del quale sicuramente ha merito il governo di unità nazionale che io per primo ho chiesto e invocato e che senza di noi non si sarebbe mai potuto realizzare. Il Paese aveva bisogno di una soluzione di emergenza di fronte a una crisi senza precedenti". La ripartenza, secondo il leader di Forza italia, deve passare per forza da una riforma fiscale: "Nei giorni scorsi abbiamo presentato un grande progetto , perché se l'Italia esce dall'emergenza sanitaria grazie ai vaccini, non esce dall'emergenza economica se non ripartono l'occupazione e i consumi e se le aziende non tornano a fare utili. Tutto questo non accadrà mai se il 60% della ricchezza prodotta viene incamerato dallo Stato con le tasse”.

“Nessuna frizione nel centro destra”

Silvio Berlusconi ha poi smentito che nel centro destra ci siano frizioni per la ricerca dei candidati alle elezioni comunali: “Non è una gara a chi arriva primo. È vero però -osserva- che è difficile trovare candidati se li cerchiamo come li vogliamo noi: non mestieranti della politica, ma persone che con la loro storia personale abbiano dimostrato capacità di lavoro, serietà, concretezza, esperienza da mettere al servizio della collettività”.


Prima intervista del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi dopo i mesi di malattia che lo hanno tenuto lontano dalla politica
Tags: Forza Italia, Il Giornale , Intervista, Silvio Berlusconi

Share this story: