Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: in arrivo sulle regioni italiane freddo e vento, una corrente gelida proveniente dalla Russia porterà a un forte calo delle temperature
- Francia: manifestazioni in tutto il Paese contro il caro carburante, a Pont de Beauvoisin una manifestante è morto travolta da un auto
- Roma: in corso l'Assemblea Nazionale del Pd per le date di Congresso e Primarie, l'ex ministro Minniti non ha sciolto la riserva sulla corsa alla segreteria
- Stati Uniti: il presidente Trump oggi visiterà le zone della California devastate dagli incendi, 71 morti, mille i dispersi
- Trapani: confiscati beni per un valore di 21 milioni di euro a due imprenditori, sono accusati di essere legati al boss latitante Matteo Messina Denaro
- Calcio: questa sera a Milano Italia-Portogallo per la Nations League, in 70mila a San Siro, tutti i goal e le emozioni in diretta su Rtl 102.5
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
31 ottobre 2018

Processo ‘Ndrangheta Aemilia, condannato Vincenzo Iaquinta

Oggi la sentenza sulla ‘ndrangheta al nord, condannato a due anni di reclusione l’ex calciatore campione del mondo, 19 anni al padre

A Reggio Emilia, oggi, è stata pronunciata la sentenza di primo grado del maxi processo ‘Ndrangheta Aemilia. L’udienza si è conclusa con una condanna a due anni per il campione del mondo Vincenzo Iaquinta. L’ex calciatore della Juve e della Nazionale è accusato di reati legati al possesso di armi, con l’aggravante di aver agevolato l’associazione mafiosa. Il pm aveva chiesto una condanna a sei anni. Più severa la pena per il padre Giuseppe, condannato a 19 anni di reclusione. Padre e figlio, presenti in aula, dopo la lettura della sentenza hanno lasciato l’aula urlando “Vergogna ridicoli”.

Processo ‘Ndrangheta Aemilia, condannato Vincenzo Iaquinta