Proteggere la Fontana di Trevi, approvata la mozione, ok a barriere e presidio

24 gennaio 2020, ore 22:00

La giunta del Comune di Roma ha approvato la disposizione secondo cui dovrà essere posta una barriera al monumento per impedire alla gente di sedersi sul bordo

Realizzare "secondo i requisiti tecnici forniti dalle soprintendenze" una "barriera protettiva per la vasca della Fontana di Trevi che impedisca di sedersi sul bordo della fontana". E' l'indirizzo che l'Aula di Roma ha dato alla sindaca Virginia Raggi e alla sua giunta in una mozione proposta da Andrea Coia (M5S) e approvata nell'ultima seduta. L'atto chiede che sia "istituito un presidio fisso che comprenda anche il controllo delle vie di accesso a Fontana di Trevi e all'area del Colosseo" in funzione anti-abusivismo. L'impegno per la prima cittadina e la giunta, approvata con 24 voti favorevoli ed un solo astenuto, è anche finalizzato a "dare opportune disposizioni al comando della polizia locale di Roma Capitale affinché: venga istituito un presidio fisso potenziato che comprenda anche il controllo delle vie di accesso a Fontana di Trevi e area del Colosseo" e "venga istituito un pattugliamento continuo a piedi di via dei Fori Imperiali via del Corso, via del Babbuino, via Condotti e Piazza di Spagna".
Proteggere la Fontana di Trevi, approvata la mozione, ok a barriere e presidio

Share this story: