Pubblicato il Def, deficit al 2,2% nel 2020

 01 ottobre 2019

Nel documento spinta agli investimenti, da rivedere il sistema delle concessioni autostradali

Deficit/Pil confermato al 2,2% nel 2020, con l'impegno nella prossima legge di bilancio ad aumentare gli investimenti pubblici ed accelerarne l'attuazione. E' quanto si legge nella Nota di aggiornamento al Def, il Documento di Economia e finanza, pubblicata dal ministero dell'Economia e trasmessa alle Camere. Nella nota si legge anche che: "Deve essere rivisto il sistema delle concessioni autostradali al fine di garantire la maggiore trasparenza, la competitività tra gli operatori anche al fine di perseguire il corretto equilibrio tra l'interesse pubblico e l'interesse imprenditoriale, nonchè il costante miglioramento del servizio". Si parla poi anche della necessità di "una progressiva rivisitazione dell'attuale sistema di compartecipazione" alle spese della sanità, che si basi sul reddito, in modo da "rendere il sistema più omogeneo ed equo". Il def sottolinea come il "fenomeno di discriminazione nell'accesso ai servizi" sia stato "aggravato dall'introduzione del superticket". Il governo poi "perseguirà la riduzione del consumo di plastica mono uso" e proporrà "specifiche misure per limitare i rifiuti marini e per il recupero degli stessi".
Pubblicato il Def, deficit al 2,2% nel 2020

Share this story: