Putin, Usa sviluppano armi batteriologiche. Tregua per evacuare i civili da Azovstal, c’è l’accordo

16 maggio 2022, ore 15:32

Attuato un cessate il fuoco nell'area dell'impianto, è stato aperto un corridoio umanitario, attraverso il quale i militari ucraini feriti vengono portati in una struttura medica a Novoazovsk nella Repubblica popolare di Donetsk per fornire loro tutta l'assistenza necessaria

Il ministero della Difesa russo ha annunciato che è stata raggiunta una tregua con Kiev per le evacuazioni dei feriti ucraini dall'impianto di Azovstal, a Mariupol. Uno spiraglio che si apre nel mezzo di una situazione limite, con l’acciaieria rimasta sotto attacco anche durante i negoziati per i corridoi umanitari definiti dal presidente ucraino Zelensky delicati tesi a far uscire le persone da Azovstal, compresi i combattenti ucraini asserragliati nell’acciaieria di Mariupol. Sull’altro fronte la Nato "non deve farsi illusioni sul fatto che la Russia possa sopportare l’ingresso di Svezia e Finlandia nell’alleanza Atlantica". Che il viceministro degli Esteri russo, Ryabkov, definisce “un errore con conseguenze di vasta portata”. Per il presidente Vladimir Putin l'espansione della Nato in Svezia e Finlandia "non rappresenta una minaccia diretta per noi... ma l'espansione delle infrastrutture militari in questi territori provocherà sicuramente la nostra risposta". Nel frattempo a Bruxelles si tiene la riunione dei ministri degli Esteri europei mentre l’alto rappresentante Borrel dice di non poter garantire si arrivi ad un accordo sull’embargo al petrolio russo. Il presidente della Bielorussia Lukashenko è a Mosca e avrà un faccia a faccia con il presidente Putin. Sul campo militari russi hanno lanciato proiettili di mortaio e granate contro la difesa di Sumy. Le guardie di frontiera però hanno contrastato i sabotatori costringendoli a ritirarsi oltre confine.

PUTIN, ESPANSIONE NATO PROVOCHERA' DI SICURO UNA RISPOSTA

Il presidente Vladimir Putin ha affermato che l'espansione della Nato in Svezia e Finlandia "non rappresenta una minaccia diretta per noi... ma l'espansione delle infrastrutture militari in questi territori provocherà sicuramente la nostra risposta". L'ingresso della Finlandia e della Svezia nella Nato non rafforzerà in alcun modo l'Europa. Ne è convinto il portavoce del Cremlino Dmytro Peskov, che ha spiegato che la Russia segue da vicino le richieste di adesione all'Alleanza Atlantica di Svezia e Finlandia. I due Paesi, sostiene, sono stati guidati in questa scelta dagli Stati Uniti.

PUTIN, ARMI BATTERIOLOGICHE VICINO AI CONFINI

"Nel corso dell'operazione speciale in Ucraina sono state ottenute prove documentate che testimoniano il fatto che venivano creati vicino ai nostri confini dei laboratori di armi biologiche". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin puntando il dito contro gli Stati Uniti "Abbiamo a lungo lanciato l'allarme sull'attività biologica degli Stati Uniti nello spazio post-sovietico. Come sapete, nella nostra regione comune, il Pentagono ha creato decine di laboratori e centri biologici specializzati". Secondo Putin, il compito principale di tali laboratori è la raccolta di materiali biologici e lo studio della diffusione di virus e malattie pericolose.

VIDEO MOSTRA 'FORZE KIEV A CONFINE CON RUSSIA

Un video diffuso dal ministero della Difesa di Kiev mostrerebbe forze ucraine al confine con la Russia, nell'est dell'Ucraina. Il filmato è stato diffuso nelle scorse ore e mostra una decina di soldati ucraini. “Il 227esimo battaglione della 127esima Brigata delle Forze di difesa territoriale delle Forze armate dell'Ucraina della città di Kharkiv ha respinto i russi e ha raggiunto un tratto del confine di stato”, afferma il ministero della Difesa nel post diffuso su Facebook.

HACKER RUSSI DI KILLNET RIVENDICANO AZIONE CONTRO SITO POLIZIA STATO

Una azione “dimostrativa” degli hacker di Killnet, una sorta di ritorsione contro le dichiarazioni della Polizia di Stato italiana: ci sarebbe questo dietro l'aumento anomalo del traffico degli accessi al sito della Polizia di Stato che lo stava portando alla saturazione. Lo rivendicano nella loro chat di Telegram gli attivisti del collettivo russo spiegando che "secondo i media stranieri Killnet avrebbe attaccato l'Eurovision ma sarebbe stata fermata dalla polizia italiana". Gli hacker russi smentiscono questa ricostruzione "Killnet non ha attaccato l'Eurovision però a questo punto oggi dichiara ufficialmente guerra a 10 paesi, inclusa la menzognera polizia italiana". "Il vostro sito ha smesso di funzionare" affermano, invitando i tecnici informatici italiani a rispondere "come hanno fatto per l'Eurovision". Gli hacker russi di Killnet hanno annunciato il lancio di un attacco informatico globale contro Usa, Germania, Regno Unito, Italia, Lettonia, Romania,Lituania, Estonia, Polonia, Ucraina. Lo riferisce in un tweet il sito di notizie indipendente bielorusso Nexta Tv.

Putin, Usa sviluppano armi batteriologiche. Tregua per evacuare i civili da Azovstal, c’è l’accordo

LA FUGA DELLE AZIENDE DALLA RUSSIA

McDonald's ha deciso di lasciare definitivamente la Russia in seguito alla guerra lanciata lo scorso 24 febbraio contro l'Ucraina. Questo significa che, di conseguenza, tutti gli 850 fast food presenti nel Paese verranno venduti. I ristoranti, nei quali lavoravano 62mila dipendenti, erano già stati chiusi temporaneamente lo scorso 14 marzo. Il colosso del fast food ha fatto sapere che "non è più sostenibile, né è coerente con i valori di McDonald's", continuare a lavorare in Russia dopo la crisi umanitaria causata dalla guerra.

Tags: Azovstal, Evacuazione, Finlandia , Mariupol, Mosca, Nato, Putin, Russia, Svezia, Tregua, Ucraina, Zelensky

Share this story: