Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: irritazione del governo di Parigi per le frasi del vicepremier Di Maio sui francesi che colonizzano l'Africa, convocata per chiarimenti l'ambasciatrice italiana
- Svizzera: allarme Fondo Monetario Internazionale, la situazione economica dell'Italia è un fattore di rischio globale, come la Brexit
- Roma: intercettazione tra due carabinieri prima di una testimonianza sulla morte di Stefano Cucchi, bisogna avere spirito di corpo e aiutare i colleghi in difficoltà
- Lecce: famiglia schiava di internet, madre padre e figlio di 15 anni segregati in casa da due anni e mezzo, sempre davanti al computer
- Vicenza: neonata di tre giorni scaraventata a terra dalla madre di 41 anni, la piccola morta in ospedale, la donna arrestata, ha tentato il suicidio
- Gb: Brexit, premier May in Parlamento, no a secondo referendum, sarebbe un pericoloso precedente, occorre lavorare insieme all'opposizione
- Israele: bombardati obiettivi militari iraniani in Siria, l'Iran minaccia di distruggere Israele
- Napoli: festa in strada per la riapertura della pizzeria Sorbillo dopo la bomba carta, oggi pizza gratis per tutti
- Calcio: posticipi Serie A, Genoa-Milan 0-2, gol di Borini e Suso, rossoneri quarti, alle 20.30 Juventus-Chievo
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
07 gennaio 2019

Quarto neonato morto agli Spedali Civili di Brescia

E' allarme per i quattro casi ravvicinati, tutti nello stesso reparto

Sono diventati quattro i casi di neonati deceduti agli Spedali Civili di Brescia nel reparto di terapia intensiva neonatale. Ai tre casi già noti, si è aggiunto anche quello di un neonato morto sabato mattina. Sarebbe stato portato in reparto poco dopo la nascita e non è sopravvissuto. Anche su questo caso l'ospedale bresciano ha disposto accertamenti. Ieri il ministro della Salute Giulia Grillo aveva inviato a Brescia i Nas e avviato l'ispezione ministeriale agli Spedali Civili dopo la morte del piccolo Marco, nato prematuro un mese fa, il terzo neonato morto nella stessa struttura in pochi giorni. "È necessario fare chiarezza per capire se ci sia correlazione tra i diversi casi", ha spiegato il ministro Grillo, esprimendo ai genitori dei piccoli il suo cordoglio. "Non ho mai avviato dossieraggi (e mai lo farò), figuriamoci via chat! Il Movimento 5 Stelle è per la trasparenza, per cui mi interessava semplicemente capire in vista di nuove nomine, qualche nota di rilievo pubblica di cui non ero a conoscenza. Ho dichiarato che alcuni ex componenti avrebbero potuto essere rinominati, mi interessava avere qualche informazione". Lo afferma il ministro della Salute Giulia Grillo in merito all'articolo secondo cui avrebbe richiesto informazioni sull'orientamento politico dei membri del Css.

Quarto neonato morto agli Spedali Civili di Brescia