Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
-
-
-
- Usa: Russiagate, conclusioni procuratore Mueller, nessuna collusione tra Trump e Mosca, Trump, no collusione, no ostruzione, manteniamo grande l'America
- Roma: ius soli, sindaco Milano Sala, Salvini evita il dibattito, polemica dopo le affermazioni del ministro dell'Interno sul bambino di origine straniera che ha lanciato l'allarme dal bus sequestrato nel milanese
- Basilicata: è del 39,73% l'affluenza alle urne alle 19 per le elezioni regionali, si potrà votare fino alle 23, per la presidenza in lizza quattro candidati
- Lecce: il premier Conte, la mia esperienza politica termina con l'attuale governo
- Londra: Brexit, raccolte 5 milioni di firme per revocare uscita dall'Ue, premier May convoca una riunione di crisi
- Torino: giovane violentata nel parco del Valentino, arrestato il presunto aggressore, originario della Guinea e irregolare
- Reggio Emilia: neonato di 5 mesi morto dopo essere stato sottoposto a circoncisione clandestina in casa, i genitori hanno origine ghanese
- Verbania: intera famiglia travolta da un'auto impazzita nel centro di Intra, un morto e tre feriti, due donne sono gravi
- Calcio: l'Italia arrivata a Parma, martedì gli azzurri affronteranno il Liechtenstein in una gara per le qualificazioni ai prossimi Europei
- Sport: Biathlon, Dorothea Wierer vince la Coppa del Mondo, è la prima italiana della storia
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
07 gennaio 2019

Quarto neonato morto agli Spedali Civili di Brescia

E' allarme per i quattro casi ravvicinati, tutti nello stesso reparto

Sono diventati quattro i casi di neonati deceduti agli Spedali Civili di Brescia nel reparto di terapia intensiva neonatale. Ai tre casi già noti, si è aggiunto anche quello di un neonato morto sabato mattina. Sarebbe stato portato in reparto poco dopo la nascita e non è sopravvissuto. Anche su questo caso l'ospedale bresciano ha disposto accertamenti. Ieri il ministro della Salute Giulia Grillo aveva inviato a Brescia i Nas e avviato l'ispezione ministeriale agli Spedali Civili dopo la morte del piccolo Marco, nato prematuro un mese fa, il terzo neonato morto nella stessa struttura in pochi giorni. "È necessario fare chiarezza per capire se ci sia correlazione tra i diversi casi", ha spiegato il ministro Grillo, esprimendo ai genitori dei piccoli il suo cordoglio. "Non ho mai avviato dossieraggi (e mai lo farò), figuriamoci via chat! Il Movimento 5 Stelle è per la trasparenza, per cui mi interessava semplicemente capire in vista di nuove nomine, qualche nota di rilievo pubblica di cui non ero a conoscenza. Ho dichiarato che alcuni ex componenti avrebbero potuto essere rinominati, mi interessava avere qualche informazione". Lo afferma il ministro della Salute Giulia Grillo in merito all'articolo secondo cui avrebbe richiesto informazioni sull'orientamento politico dei membri del Css.

Quarto neonato morto agli Spedali Civili di Brescia