Questo pomeriggio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella giurerà di fronte al Parlamento in seduta comune

03 febbraio 2022, ore 09:46 , agg. alle 10:01

La cerimonia è prevista intorno alle 15,30. C'è attesa per il discorso che Mattarella terrà in aula. Con tutta probabilità ci saranno i temi legati alla crisi in Ucraina e alla nuova fase della Pandemia. Poi l'omaggio al Milite ignoto all'Altare della Patria, accompagnato dal passaggio delle Frecce tricolore. Il corteo presidenziale, scortato da 35 corazzieri a cavallo, attraverserà le vie della Capitale

Ultimi preparativi per la cerimonia solenne che porterà questo pomeriggio il presidente della repubblica, Sergio Mattarella, a giurare di fronte al Parlamento in seduta comune, che sabato scorso lo ha confermato al Quirinale. Il protocollo è rigido e dettagliato,  anche se subirà alcune modifiche per le restrizioni anticovid. Vediamo cosa prevede.

La cerimonia

Tutto inizierà intorno alle 15,10 quando il segretario generale della Camera dei Deputati, Fabrizio Castaldi, si presenterà al Quirinale per prelevare il capo dello Stato e portarlo a Montecitorio. Il corteo sarà scortato dai carabinieri in motocicletta e lungo tutto il tragitto la campana più grande di Montecitorio suonerà fino all’arrivo nell’atrio. All’ingresso, Mattarella sarà accolto dai presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico e Maria Elisabetta Casellati, e da un reparto dei carabinieri in grande uniforme. Dopo una breve sosta nella sala del Governo, il Capo dello Stato attraverserà il Transatlantico per arrivare in aula. Proprio l’aula sarà addobbata a festa con drappi rossi e 21 bandiere tricolore. Il Presidente Fico dichiarerà aperta la seduta e inviterà il Capo dello Stato a prestare giuramento a norma dell'articolo 91 della Costituzione. “Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservarne lealmente la Costituzione”, dirà Mattarella, ripetendo la formula pronunciata esattamente 7 anni fa. Nello stesso momento dal Gianicolo saranno sparati 21 salve di cannone e la campana di Montecitorio riprenderà a suonare.

Il discorso e l'omaggio al Milite ignoto

Successivamente il Presidente della Repubblica terrà il suo discorso di insediamento. C’è molta attesa per i temi che saranno affrontati. Con tutta probabilità si farà riferimento anche alle difficoltà incontrate dai partiti nel scegliere il nuovo inquilino del Quirinale, ma troveranno spazio anche le questioni internazionali, con la crisi in Ucraina, e la nuova fase della Pandemia. In tutto dovrebbe durare circa 40 minuti, un po’ meno del solito, nel pieno rispetto della norme anticovid. Dopo il disbrigo di alcune formalità, il Presidente Fico dichiarerà chiusa la seduta e, insieme al Presidente del Senato, accompagnerà Mattarella alla Galleria dove verrà accolto dal Presidente del Consiglio Mario Draghi con il quale effettuerà i successivi passaggi. Prima di lasciare Montecitorio, riceverà gli onori militari e risuonerà l’inno di Mameli. Poi a bordo della Lancia Flaminia decappottabile del 1961 si recherà all’Altare della Patria per rendere omaggio al Milite ignoto e depositare una corona d’alloro, il tutto accompagnato dal volo delle Frecce tricolore. Sarà di grande impatto il corteo che attraverserà le strade della Capitale scortato da 35 corazzieri a cavallo in alta uniforme. Al rientro al Quirinale, il presidente del consiglio Draghi rimetterà il suo mandato nelle mani del Capo dello Stato. Un gesto di cortesia quello delle dimissioni del premier che, come sempre, saranno rifiutate.


Questo pomeriggio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella giurerà di fronte al Parlamento in seduta comune
Tags: giuramento, Presidente della Repubblica, Quirinale, Sergio Mattarella

Share this story: