Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Catania: rifiuti smaltiti illegalmente, sequestro preventivo della nave Aquarius, 24 gli indagati, sotto accusa la Ong Medici Senza Frontiere
- Libia: Ong Mediterranea, forze libiche hanno fatto irruzione su nave Nivin, bloccata a Misurata, violenze sui migranti
- Roma: via libera alla demolizione di otto ville abusive del clan Casamonica, il sindaco Raggi, giornata storica, Salvini, un bel segnale
- Varese: quindicenne sequestrato e torturato da quattro coetanei in un garage, sarebbe stato legato a una sedia con fili elettrici e picchiato
- Crotone: tromba d'aria investe un treno locale a Roccabernarda, finestrini in frantumi, feriti in modo lieve alcuni passeggeri
- Usa: incendi in California, sale a 79 il bilancio delle vittime, 700 i dispersi
- Calcio: questa sera alle 20.45, a Genk, in Belgio, l'amichevole Italia-Stati Uniti, radiocronaca diretta integrale su Rtl 102.5
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
01 novembre 2018

Rapita la nipote dello scrittore premio Nobel Garcia Marquez

Le autorità colombiane hanno rivelato che i responsabili hanno chiesto cinque milioni di dollari per rilasciare l’ostaggio

Melissa Martinez Garcia, nipote dello scrittore Gabriel Garcia Marquez, scomparso nel 2014 e premio Nobel nel 1982, è stata rapita. Le autorità colombiane hanno rivelato che i responsabili hanno chiesto cinque milioni di dollari di riscatto per rilasciare l’ostaggio. Il generale Fernando Murillo, capo della Direzione antisequestro della polizia, ha spiegato: "Stiamo seguendo la vicenda con un gruppo speciale. E' un caso che si presenta abbastanza difficile. Comunque nei due unici contatti telefonici realizzati, i rapitori hanno confermato di volere il riscatto".

Rapita la nipote dello scrittore premio Nobel Garcia Marquez

La donna è stata rapita il 23 agosto scorso in una zona rurale di Santa Marta, nel nord della Colombia, dove era amministratrice di una fattoria. Il generale Murillo ha aggiunto che per il momento le autorità "stanno offrendo fino a 100 milioni di pesos (circa 33mila dollari)" per informazioni che portino a localizzare i sequestratori. "In base alle circostanze di quanto accaduto - ha concluso – riteniamo che si tratti di delinquenti comuni".