Rave party alle porte di Torino: in corso lo sgombero di migliaia di partecipanti, in arrivo anche dalla Francia

01 novembre 2021, ore 10:23 , agg. alle 13:14

Un mega raduno non autorizzato si sta svolgendo dalla notte di venerdì tra Nichelino e Borgaretto in un'ex fabbrica, bloccato l'arrivo di migliaia di partecipanti da parte delle forze dell'ordine


Rave party a pochi passi dalla Reggia di Stupinigi

Il flusso di migliaia di persone che  si sono dati appuntamento nei pressi della Palazzina di Caccia di Stupinigi, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco sembrava inarrestabile  nella giornata di ieri, poi, con l'intervento delle forze dell'ordine è cominciata un'operazione di deflusso che, vista la quantità di partecipanti al rave non autorizzato, non finirà tanto presto. Con un tam tam via social,  giovani provenienti da ogni parte d'Italia, ma anche dalla Francia e dall'Olanda, si sono radunati tra Nichelino e Borgaretto, alle porte di Torino,  per ballare senza alcuna regola la musica tecno 'sparata' dalle casse di decine di sound system all'interno di una ex fabbrica.

Rave organizzato per festeggiare sound system

Dalle quattro alle sei mila persone, che potevano essere il doppio se non fosse stato per l'intervento delle forze dell'ordine, che hanno bloccato almeno diecimila ulteriori partecipanti in arrivo sul posto. Polizia e carabinieri hanno chiuso ogni via d'accesso alla zona. Ci sono stati momenti di tensione anche nella notte scorsa. Feriti tre poliziotti del Reparto Mobile, colpiti da sassi, bottiglie e petardi quando sono dovuti intervenire con alcune azioni di alleggerimento. Organizzata per festeggiare il 15esimo anno di attività di uno dei sound-system di Torino tra i più celebri nel panorama clandestino degli amanti del genere, la 'festa', come in gergo la chiamano i raver, era prevista fino a martedì. Dopo una riunione delle autorità si è stabilito di non procedere con lo sgombero forzato, ma di lasciare defluire i partecipanti. Migliaia anche i mezzi confluiti nella zona, che la polizia stradale ha multato e fatto rimuovere dai carroattrezzi, mentre i sanitari, che hanno allestito un punto di pronto intervento a Stupinigi, sono intervenuti per soccorrere persone che si sono sentite male per abuso di alcol e sostanze stupefacenti ma anche per contusioni e fratture.

Il centro destra attacca il Viminale

"Pugno duro con i lavoratori in piazza, carta bianca per facinorosi o chiunque voglia organizzare mega party illegali: questo e' il modello Lamorgese", ha dichiarato la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. A lei ha fatto eco il segretario della Lega Matteo Salvini che ha chiesto che la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese  riferisca in Parlamento, aggiungendo: "se non e' in grado di garantire l'ordine pubblico e il rispetto delle regole lasci il posto ad altri". Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha messo l'accento sul "rischio enorme di contagio": "questo non è divertirsi, significa non avere rispetto delle regole e anche del sacrificio che tutti stiamo facendo per superare la pandemia, perché un rave party clandestino rappresenta un rischio enorme di contagio", ha sottolineato ringraziando le Forze dell'Ordine ed esprimendo loro "la nostra piena solidarietà".

Rave party alle porte di Torino: in corso lo sgombero di migliaia di partecipanti, in arrivo anche dalla Francia
Tags: raveparty, Stupinigi

Share this story: