Reddito di cittadinanza, Di Maio, ecco il portale

 04 febbraio 2019

Per il ministro è la fine dell’austerity, critici Confindustria e Boeri (Inps)

“Lo Stato torna amico dei cittadini dopo le batoste per l’austerità”: così il vicepremier e ministro del Lavoro Di Maio ha presentato la card numero 1 del reddito di cittadinanza, e il portale per avanzare le domande dal 6 marzo. Soddisfatto il premier Conte, contro si schierano invece Confindustria e il presidente dell'Inps Boeri, entrambi con la stessa motivazione: "L'assegno è alto e scoraggia il lavoro". Tutto mentre proseguono le tensioni nel governo sulla Tav, con l’Europa che minaccia il ritiro dei fondi in caso di ritardi e con il ministro Toninelli che risponde con durezza: l’esecutivo è sovrano. Ma c’è un altro fronte, la nostra posizione sul caos in Venezuela, con il presidente Mattarella che invita a stare dalla parte della democrazia, e non della violenza​.
Reddito di cittadinanza, Di Maio, ecco il portale

Share this story: