Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: Governo, 5 Stelle e Lega comunicano al Quirinale il nome del premier scelto, Giuseppe Conte, Di Maio, finalmente nasce la terza Repubblica, pienamente soddisfatti, Salvini, lasceremo ai nostri figli un Paese migliore
- Roma: Governo, Di Maio, il giurista Giuseppe Conte sarà premier politico, è nella mia squadra, votato da 11 milioni di persone
- Chieti: si indaga sull'uomo che ha gettato da un viadotto la figlia e si è suicidato, la moglie morta in circostanze da chiarire, l'uomo non aveva problemi psichici
- Porto Sant'Elpidio (Fm): contadino uccide la moglie di 75 anni al culmine di una lite, usato un fucile da caccia
- Firenze: albero cade su un pullman di turisti durante un nubifragio, ci sono 5 feriti, nessuno grave
- Roma: dati Frontex, in un anno il numero di migranti arrivati via mare in Italia è calato del 78%
- Venezuela: Nicolas Maduro rieletto Presidente, guiderà il Paese sudamericano per altri sei anni, ma l'opposizione denuncia brogli nelle elezioni
- Roma: sondaggio Eurostat, la città eterna è all'ultimo posto nella classifica della pulizia delle capitali europee
- Calcio: Massimiliano Allegri guiderà la Juve anche nella prossima stagione, Buffon verso il Paris St.Germain
- Calcio: ancora dubbi sul futuro di Maurizio Sarri a Napoli, per l'allenatore ci sarebbe una offerta dello Zenit San Pietroburgo
16 maggio 2018

Reggio Calabria, svuotavano conti correnti, 29 arresti

Operazione Carabinieri, 45 le vittime accertate, tra gli arrestati due ex direttori di uffici postali

Dopo quasi quattro anni di indagini, coordinate dalla Procura di Reggio Calabria, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato stamattina 29 persone, accusate di far parte di due distinti gruppi criminali operanti principalmente nel territorio reggino, dediti al furto e all'illecita appropriazione di titoli, buoni fruttiferi, libretti postali e liquidità su conti correnti. Secondo quanto hanno ricostruito gli inquirenti, le vittime, per lo più anziani e invalidi, venivano avvicinate in casa dai presunti truffatori che ne fotocopiavano buoni postali e documenti. Poi, grazie alla complicità di direttori e addetti allo sportello di quattro diversi uffici postali della provincia, i libretti postali e i conti correnti delle vittime venivano letteralmente svuotati e il denaro trasferito su altri conti intestati agli appartenenti alla rete criminale. Sono 45 le vittime accertate, mentre sono migliaia le operazioni illecite, al vaglio dei carabinieri. Fra gli arrestati, 2 persone vicine alle cosche di 'ndrangheta di Siderno e 2 ex direttori di uffici postali della provincia di Reggio Calabria.

Reggio Calabria, svuotavano conti correnti, 29 arresti