Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Novara: bimbo di due anni morto, la Procura ha disposto il fermo della madre e del compagno della donna
-
-
- Roma: elezioni europee, oggi giornata di silenzio elettorale, domani si vota dalle 7.00 alle 23.00
- Gb: dimissioni premier May, il ministro della Sanità Hancock si candida a leadership partito conservatore
- Giappone: Donald Trump è a Tokyo per una visita di 4 giorni, incontrerà anche l'imperatore Naruhito
- Usa: muro al confine con Messico, schiaffo a Trump, giudice federale blocca parzialmente la costruzione
- Libia: scontri armati a Tripoli, Onu, è salito a 82.300 il numero degli sfollati dall'inizio di aprile
- Venezuela: rivolta in un carcere di Caracas, pesanti scontri tra detenuti e polizia, il bilancio è di 30 morti
- Mestre (Ve): Cgia, l'Inps e l'Inail pagano le imprese in ritardo e lo fa anche metà dei ministeri
- Roma: scavi sotto al Campidoglio, trovata testa in marmo di età imperiale, forse raffigurazione di Dioniso
- Cinema: Festival di Cannes, questa sera in programma la cerimonia di premiazione, Almodovar favorito
- Calcio: serie A, oggi ultima giornata del campionato, alle 18 Frosinone-Chievo, alle 20.30 Bologna-Napoli
- Calcio: New York Times, la Fiorentina sarebbe stata ceduta al miliardario Rocco Commisso
- F1: Gran Premio di Monaco, oggi in programma a Montecarlo le qualifiche, favorite le Mercedes
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
24 febbraio 2019

Regionali in Sardegna, exit poll, centrodestra in vantaggio

Il primo partito sarebbe il Movimento Cinque Stelle

Secondo i primi exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, il candidato del centrodestra Christian Solinas oscillerebbe tra il 37 e il 41%, mentre Massimo Zedda del centrosinistra sarebbe tra il 36 e il 40%. Il candidato pentastellato Francesco Desogus è dato, invece, tra il 13 e il 17%. Più marcato il divario fra le coalizioni se si guarda il voto di lista: il centrodestra si attesterebbe al 42-46%, il centrosinistra al 28-32%, i 5S sotto il 20% (14-18%). M5S, comunque, primo partito con una forchetta tra il 14 e il 18%, secondo il Pd che si attesta tra il 13 e l 17%, al terzo posto la Lega con una forbice tra il 12 e il 16%. Forza Italia si piazza quarta con una forbice che va tra il 6 e il 10% mentre Fratelli d'Italia è ultima (2-5%). "Dagli exit poll risultiamo prima forza politica. Attendiamo i risultati definitivi. Considerando che è la prima volta che ci presentiamo alle regionali in Sardegna siamo molto soddisfatti del fatto che entreremo nel consiglio regionale per la prima volta". Lo si legge in una nota del Movimento 5 stelle, dopo i primi exit poll sul voto in Sardegna. "Sono solo exit poll ma denotano comunque due tendenze. Un grande recupero di Massimo Zedda e il crollo verticale dei Cinque stelle. Aspettiamo domattina i dati reali". Così Matteo Ricci commenta su Twitter a nome del Pd i primi exit poll sul voto per la Regione Sardegna. "Il centrodestra unito è la formula vincente e si dovrebbe spiegare ai nostri elettori perché si persiste in un'altra formula per il governo nazionale. Questo dovrebbe portare ad una seria riflessione nella Lega ma non sono ottimista che possa avvenire prima delle elezioni europee", dice l'azzurra Laura Ravetto commentando i dati. "Gli italiani vogliono cambiare". Il messaggio dei cittadini è chiaro: "chiedono una politica economica e una politica estera univoca", dice il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani a Che tempo che fa commentando gli exit poll delle regionali in Sardegna. Le operazioni di spoglio inizieranno domani mattina, dalle 7. 

Regionali in Sardegna, exit poll, centrodestra in vantaggio