Regno Unito in lutto per Elisabetta II, i funerali tra dieci giorni, Re Carlo III raccoglie una pesante eredità

09 settembre 2022, ore 15:42
agg. 20 settembre 2022, ore 12:16

Il 19 settembre le esequie solenni nell'abbazia di Westminster, in questi giorni un cerimoniale molto rigido segnerà la vita della famiglia reale e di tutta la Gran Bretagna e il Commonwealth; il nuovo re parlerà in serata alla Nazione

Da Elisabetta II a Carlo III

Il re è morto viva il re, la regola della monarchia che non vuole mai vacante il trono dopo la morte di un sovrano è effettiva;  Re Carlo oggi si rivolgerà al popolo britannico e dopo 70 anni riempirà la scena di quella che è una delle istituzioni più antiche al mondo. La sua nomina sarà poi formalizzata, di fronte alle istituzioni del Regno Unito, domani mattina. Lo ha annunciato Buckingham Palace. Per l'incoronazione solenne però occorreranno dei mesi, quando il periodo di lutto sarà terminato. Appena giunto a Londra dal castello di Balmoral, dove era accorso per l'ultimo saluto alla madre, Re Carlo si è concesso un bagno di folla con i sudditi presenti davanti a Buckingham Palace, molti gli hanno stretto le mani, lo hanno salutato con affetto. 


Il lutto del Paese

Regno Unito in lutto,  smarrito, già da oggi ovunque ci sono le bandiere a mezz’asta, le istituzioni segnate a lutto, tanta gente dinanzi a Buckingham Palace, al castello di Balmoral, campane a morto e salve di cannone sono i segnali  anche fisici del via al momento solenne e drammatico. In questi giorni un cerimoniale molto rigido segnerà la vita della famiglia reale e di tutta la Gran Bretagna e il Commonwealth; un periodo di lutto per la famiglia reale viene osservato da oggi fino a sette giorni dopo i funerali.  Il lutto di corte è diverso da quello nazionale viene osservato dai "membri della famiglia reale, dal personale della famiglia reale e dai rappresentanti della casa reale in servizio  ufficiale, insieme alle truppe impegnate nei compiti cerimoniali". Per i funerali solenni di Elisabetta II dovremo attendere il 19 settembre, fino ad allora le spoglie della sovrana, che sono ora nel castello di Balmoral, e che saranno traslate successivamente, saranno esposte nel Palazzo di Westminster per l’ossequio popolare.


Il ricordo del Parlamento inglese

Il tributo alla Sovrana è stato pronunciato dai Parlamentari inglesi. La premier Liz Truss ha definito Elisabetta II, "una dei più grandi leader che il mondo abbia mai avuto", e "la roccia su cui è stata costruita la Gran Bretagna moderna", ha continuato la Truss.  E' stato però l'ex premier Boris Johnson a esprimere l'elogio più alato in memoria della regina Elisabetta.  Avremmo voluto "che fosse eterna", ha detto Johnson della monarca, aggiungendo che solo nel momento della morte il Paese riesce a misurare "l'enormità di ciò che ella ha fatto per noi". L'ex primo ministro ha ricordato con emozione l'ultimo incontro di appena tre giorni fa a Balmoral, per il passaggio di consegne fra lui e Liz Truss, sottolineando di averla trovata lucida, attenta ai destini della politica e del Paese e "saggia" come sempre.


Anche la Premier league si ferma

In una riunione questa mattina, i club della Premier League hanno reso omaggio alla Regina Elisabetta II e hanno stabilito di dare un segno tangibile per testimoniare il lutto. La nota diffusa nelle scorse ore recita: "Per onorare la sua vita straordinaria e il suo contributo alla nazione, e in segno di rispetto, il turno di Premier League di questo fine settimana sarà posticipato, inclusa la partita di lunedì sera", questo il testo del comunicato diffuso dopo la riunione.





Regno Unito in lutto per Elisabetta II, i funerali tra dieci giorni, Re Carlo III raccoglie una pesante eredità
Tags: CarloIII, ElisabettaIII , foto agenzia fotogramma.it, RegnoUnito

Share this story: