Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: è in condizioni critiche Andrea Camilleri, ricoverato in rianimazione all'Ospedale Santo Spirito di Roma, lo scrittore, 93 anni, ha problemi cardiorespiratori
- Calcio: conferenza Totti, dimissioni, la società non mi ha mai coinvolto, pronto a tornare con altra proprietà, con Baldini, consulente di Pallotta, non c'è mai stato rapporto e mai ci sarà, americani hanno tolto la Roma ai romani
- Calcio: conferenza Totti, Roma, sua percezione dei fatti fantasiosa e lontana dalla realtà, amareggiati da addio, la proprietà non intende vendere
- Pakistan: quattro alpinisti italiani travolti da una valanga, incidente avvenuto a quota 5.300 metri, i soccorsi riusciranno a partire solo domani, i quattro sarebbero vivi
- Firenze: migliaia di persone alla camera ardente di Franco Zeffirelli, allestita a Palazzo Vecchio, i funerali saranno celebrati oggi in Duomo
- Avigliana (To): morto il 15enne che ieri aveva accusato un malore mentre faceva il bagno nel lago, stava festeggiando la fine degli esami di terza media
- Cagliari: uomo ucciso a fucilate, in corso le ricerche del killer, ignoto per ora il movente
- Calcio: mondiali femminili di Francia, questa sera Italia-Brasile, ultima partita del girone, in palio il primo posto, speciale su Rtl 102.5 dalle 20.45
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
18 maggio 2019
  1. /

Rihanna si scaglia contro la legge sull'aborto in Alabama

La popstar attacca la governatrice Kay Ivey firmataria del testo

Rihanna non usa mezzi termini per attaccare la governatrice repubblicana Kay Ivey, che ha firmato la nuova legge sull’aborto in Alabama. Attraverso un post su Instagram, la popstar ha mostrato una foto dei deputati che hanno votato la legge e ha scritto:”Guarda, questi sono gli idioti che prendono le decisioni per le donne in America, governatore Kay Ivey vergognati”. Parole forti dalla cantante delle Barbados, che si uniscono a quelle di un’altra popstar come Lady Gaga, che, nei giorni scorsi, aveva criticato duramente la nuova legge definendola: “Una legge che punisce i medici più degli stupratori”. Anche Busy Philipps, nota attrice statunitense, ha affidato ai social il suo commento spiegando: ”C’è un attacco in corso contro le donne di questo paese, non starò in silenzio”. L’attrice ha anche lanciato una campagna proprio sui social network con l’hashtag #YouKnowMe, per condividere storie, reazioni e commenti su quanto deciso nello stato dell’Alabama e per raccontare le esperienze di gravidanza e scelte dolorose. La nuova legge sull’aborto dell’Alabama impedisce l’interruzione della gravidanza in tutti casi, a meno che non vi sia pericolo di vita per la madre, ed è inoltre la più restrittiva del Paese perché vieta l’interruzione della gravidanza anche per le donne vittime di stupro e punisce attraverso il carcere i medici che la praticano.

Rihanna si scaglia contro la legge sull'aborto in Alabama