Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: convention M5S per presentare il reddito di cittadinanza, Di Maio, se ci sarà recessione mettiamo in sicurezza fasce più deboli
- Palermo: blitz anti-mafia all’alba, nuova Cupola di Cosa nostra, effettuati sette fermi grazie al racconto di due pentiti
- Roma: migranti, Salvini rilancia dopo attacco al presidente Macron di Di Maio, la Francia è fra i Paesi che impoveriscono l'Africa
- Usa: verrà chiesta al Canada l'estradizione di Wanzhou, il direttore finanziario di Huawei, arrestata in dicembre a Vancouver
- Indonesia: forte scossa di terremoto di magnitudo 6.6 a largo delle coste dell'isola di Sumba, nessuna allerta tsunami
- Roma: l'attore Lino Banfi sarà rappresentante per l'Italia nella commissione Unesco
- Francia: un aereo scompare dai radar, disperso nei cieli della Manica anche l'attaccante del Cardiff City, l'argentino Emiliano Sala
- Cremona: caporalato, migranti sfruttati e pagati tre euro l'ora per raccolta di abiti, eseguiti 4 arresti
- Calcio: Cristiano Ronaldo patteggia con il fisco spagnolo, verserà 18,8 milioni di euro e non sconterà 23 mesi di carcere perchè non ha precedenti penali
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
26 dicembre 2018

Rischio sismico, più alto lungo gli Appennini e intorno l'Etna

La mappa dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ci ricorda come l'Italia sia ad alto rischio terremoti

La mappa della pericolosità sismica in Italia è dell’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia (Ingv). Con pericolosità sismica – spiegano all’Istituto – si intende lo scuotimento del suolo atteso in un sito a causa di un terremoto. Essendo prevalentemente un’analisi di tipo probabilistico, non si tratta di una previsione dei terremoti, obiettivo ancora molto lontano dal poter essere raggiunto in tutto il mondo. Impossibile ad oggi anche prevedere il massimo terremoto possibile in una determinata area. Per fortuna, infatti, il terremoto massimo ha comunque probabilità di verificarsi molto basse, ricordano gli esperti dell’Ingv. Come si vede dalla mappa, sono ben poche le aree del nostro Paese a bassissimo rischio sismico, in tutta la Sardegna e in pianura padana. Per il resto, l’Italia presenta un rischio medio moderato, ma diffuso, fino alle zone più soggette a rischio-terremoti. Queste ultime appaiono concentrate lungo la dorsale appenninica, al nord est e, appunto, a ridosso dell’Etna.

Rischio sismico, più alto lungo gli Appennini e intorno l'Etna