Rivoluzione a New York, il sindaco della Grande Mela sogna una città senza auto

29 gennaio 2021, ore 20:00

Nell’ultimo anno del suo mandato, Bill de Blasio vuole attuare un piano “visionario” per dare spazio a pedoni e ciclisti

Si può immaginare la città di New York senza traffico? Sì, basta parlare con il sindaco della Grande Mela, sempre più determinato nell’attuare un piano”visionario”, in grado di sconvolgere l’attuale assetto della città più amata al mondo. Bill de Blasio, per l'ultimo anno del suo mandato, ha un programma preciso, vuole trasformare le strade, dando più spazio a pedoni e ciclisti. Tutto ciò si traduce in una forte limitazione alla circolazione delle auto.


Il piano del sindaco di New York per una nuova viabilità sostenibile, a misura d'uomo 

Tre i punti principali del piano contro i mezzi a quattro ruote, denominato “Bridges for the People”, vale a dire ponti per le persone. Il primo cittadino vuole costruire piste ciclabili dedicate, lungo le carreggiate delle automobili sul ponte di Brooklyn e sul ponte di Queensboro. L'attuale 'promenade' condivisa da ciclisti e pedoni, in base al progetto, sarà invece, dedicata solo a questi ultimi. La rivoluzione prevede, inoltre, la realizzazione di “Bike Boulevards” in tutte e cinque le municipalità della città di New York. Si tratta, nella visione di Bill de Blasio, di strade in cui la priorità viene data ai ciclisti e non alle vetture in transito. Davvero, una buona idea. Il sindaco della Grande ha dichiarato che il programma “Open Streets” che intende avviare nella città americana sarà permanente. Per avvicinare New York ai modelli rappresentati dalle maggiori città europee, Bill de Blasio, ha annunciato, inoltre, che sarà prolungata fino alla fine dell’anno la disposizione messa in campo per la pandemia, che prevede la chiusura delle strade al traffico, per consentire ai ristoranti di far accomodare i clienti all'aperto.


L'impegno di Bill de Blasio nella lotta contro l'inquinamento 

Bill de Blasio, riconfermato alla guida della città nel 2017, è il sindaco numero 109 di New York. Dall’inizio del suo mandato il primo cittadino ha ridotto il tasso di criminalità nella città e ha visto raggiungere un livello record di posti di lavoro. Altro motivo di vanto, riportato sul sito web ufficiale della Grande Mela, è vedere la città in anticipo sull’impegno preso di ridurre le emissioni di gas serra dell’80% entro il 2050. 


Rivoluzione a New York, il sindaco della Grande Mela sogna una città senza auto
Tags: Bill de Blasio, Grande Mela, New York

Share this story: