Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
- Roma: 74esimo anniversario della Liberazione,Presidente della Repubblica Mattarella, memoria è dovere morale, le vendette inaccettabili
- Milano: 25 aprile, almeno 70mila partecipanti alla manifestazione per commemorare la Liberazione dal nazifascismo
- Roma: 25 aprile, premier Giuseppe Conte, giorno di riscatto per gli italiani, Salvini, tranquilli il fascismo e il comunismo non tornano, Di Maio, la mafia non la combatti andando a Corleone
- Roma: caso Siri, ancora scontro nel governo, Di Maio, il sottosegretario indagato per presunta corruzione si deve dimettere, Salvini, Armando Siri resta dov'è
- Russia: vertice di Vladivostok tra il presidente russo Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-Un, soddisfazione su entrambi i fronti
- Sri Lanka: ministro della Salute, il bilancio degli attentati di Pasqua scende, i morti sono 253 e non 359, errore nel conteggio
- Francia: presidente Macron, gilet gialli esprimono sentimento di ingiustizia, non mi interessa candidarmi nel 2022
- Calcio: ritorno delle semifinali di Coppa Italia, in corso Atalanta-Fiorentina, chi vince affronterà la Lazio il 15 maggio
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
25 ottobre 2018

Roma, tre fermi per l'omicidio di Desiree Mariottini

Si tratta di due senegalesi irregolari e di un nigeriano, sono accusati di violenza sessuale, omicidio volontario e cessione di stupefacenti

Svolta nelle indagini sull'omicidio di Desiree Mariottini, la sedicenne di Cisterna di Latina trovata senza vita in uno stabile occupato  nel quartiere San Lorenzo, a Roma. La squadra mobile della Capitale ha fermato due senegalesi irregolari. Entrambi sono accusati, in concorso con altre persone in via di identificazione,   di omicidio volontario, violenza sessuale e cessione di stupefacenti. Dopo qualche ora dal primo provvedimento è stata fermata una terza persona, un nigeriano di 40 anni. Desire'e sarebbe stata non cosciente per ore a causa di un mix micidiale di droghe e poi abusata piu' volte da piu' persone. E' questa l'ipotesi investigativa sulla 16enne trovata morta la notte del 19 ottobre. A quanto ricostruito, la 16enne avrebbe assunto droga gia' nel pomeriggio del 18 e avrebbe perso coscienza per poi morire nella notte. In quel lasso di tempo, mentre dallo stato di incoscienza si passava alla morte, si sarebbero consumati gli abusi. Si cerca un'altra persona che avrebbe fatto parte del branco che ha stuprato la sedicenne. 

Roma, tre fermi per l'omicidio di Desiree Mariottini