Russia, Aleksei Navalny trasferito in un reparto ospedaliero del carcere, le sue condizioni, secondo il portavoce, sarebbero gravi

19 aprile 2021, ore 15:36 , agg. alle 16:33

La Russia ha respinto al mittente tutti gli appelli internazionali arrivati in favore del principale oppositore di Putin

Navalny trasferito in un reparto ospedaliero

Il principale oppositore del presidente russo Putin, Aleksey Navalny, è in sciopero della fame da due settimane dopo aver denunciato le mancate cure in carcere. Uno dei suoi portavoce ha detto che le condizioni di Navalny sono gravi e che sta morendo. Ora il dipartimento penitenziario ha deciso di trasferire il politico nel reparto ospedaliero della colonia penale IK-3 nella regione di Vladimir, specializzato nell'osservazione medica dei detenuti. Secondo la Russia, le condizioni di Navalny sono soddisfacenti e viene visitato ogni giorno da un medico generico. Con il consenso del paziente, sarebbe stata prescritta una terapia vitaminica. Navalny era stato arrestato non appena arrivato in Russia dopo essere guarito da un tentativo di avvelenamento, attribuito, dal politico e dal suo staff, alla stessa amministrazione Putin


Il tweet di Ivan Zhdanov

"Il trasferimento alla colonia penale IK-3 è un trasferimento alla stessa colonia di tortura, solo con un grande ospedale, dove vengono trasferiti i malati gravi. E questo va inteso come il fatto che le condizioni di Navalny sono peggiorate così tanto che persino la colonia della tortura lo ammette". Così ha scritto su Twitter Ivan Zhdanov, direttore del Fondo Anti-Corruzione. "È abbastanza chiaro che ora ci viene data una sorta di buona notizia sulle condizioni di Aleksey prima della protesta. Non fatevi ingannare: possiamo ottenere le vere informazioni solo dagli avvocati", ha aggiunto.


Le proteste previste per mercoledì

I sostenitori di Aleksei Navalny hanno organizzato una protesta di piazza per mercoledì. Il ministero dell'Interno russo ha invitato a non partecipare a manifestazioni non autorizzate e ha dichiarato che le forze dell'ordine "non permetteranno una destabilizzazione della situazione e prenderanno tutte le misure necessarie per mantenere l'ordine nelle regioni del Paese". Il Cremlino, intanto, ha respinto al mittente le preoccupazioni dell'Occidente per le condizioni di salute di Alexey Navalny. "Non recepiamo in alcun modo le dichiarazioni fatte dai rappresentanti di altri Stati", ha sottolineato il portavoce Dmitry Peskov. "È molto importante ricordare che, ancora una volta, gli appelli provocatori a scendere in piazza non vengono nemmeno dal territorio della Federazione Russa ma da alcuni cittadini che vivono all'estero. Ha senso tenerlo sempre presente", ha aggiunto. 
Russia, Aleksei Navalny trasferito in un reparto ospedaliero del carcere, le sue condizioni, secondo il portavoce, sarebbero gravi
Tags: Aleksei Navalny, carcere, Putin, Russia

Share this story: