Sacré bleu, la bandiera francese ha cambiato colore, ma nessuno se ne accorge

20 novembre 2021, ore 08:00

Il colore blu delle bandiere che sventolano sull’Eliseo è stato cambiato, oggi è più scuro. La modifica è del luglio dello scorso anno è passata inosservata. Fino ad oggi

Nessuno tra i francesi se ne è accorto ma le bandiere che sventolano sull’Eliseo sono cambiate, o meglio, gli assistenti del presidente Macron hanno fatto diventare il blu più scuro. Il cambiamento è avvenuto nel luglio dello scorso anno, ma nessuno sembra averlo notato, almeno fino ad ora. Si tratta di un ritorno al passato a quel blu navy utilizzato dalla marina francese sin dal XVIII secolo, quando la bandiera divenne un simbolo della rivoluzione. Solo negli anni ’70 del secolo scorso lo stato francese aveva introdotto una tonalità di blu più chiara sulle sue bandiere. La scoperta si deve ad una radio francese che si è accorta di ciò che successo e in diretta, commenando la notizia, ha riportato che questo cambiamento è stato incoraggiato dal direttore delle operazioni di Macron, Arnaud Jolens, e dal consigliere Bruno Roger-Petit. A contribuire è stato anche l'aiuto arrivato dagli ufficiali della Marina che all'epoca costituiva il capo militare dell'Eliseo.


Una tonalità più elegante

Secondo i funzionari che hanno optato per il cambiamento, il blu navy è considerato più elegante ma anche ricordare un simbolo della Rivoluzione francese. Ma non tutti sono d’accordo. C’è infatti chi sostiene la tesi che il blu più scuro, ora notevolmente diverso dal blu della bandiera dell'Unione europea, segnalasse una spaccatura tra Francia ed Europa. Infatti la bandiera dell'UE ha la tonalità Marian Blue, il tono dichiarato colore ufficiale per la Vergine Maria nel V secolo. La bandiera francese, invece era stata cambiata negli anni '70 quando l’ex presidente Valéry Giscard d'Estaing, un convinto sostenitore dell’Europa, decise di schiarire il colore della bandiera francese per ragioni estetiche.


Non è un gesto contro l’Europa

Gli assistenti del presidente Macron hanno negato che il cambiamento segna un distacco dall’Europa e che non si tratta di una guerra del “blu” con l’Unione Europea, ma non tutti all’Eliseo sono d’accordo con la scelta che è stata fatta. C’è infatti chi considera la nuova bandiera brutta, mentre per altri è solo una questione emotiva e di ricordi legati alla loro infanzia. La presidenza francese non ha fatto nessuna comunicazione in merito al cambio di colore. L'Eliseo afferma che Emmanuel Macron non ha nessuna voglia di dare l'immagine di un presidente che tocca i simboli più profondi del Paese, anche se in fondo, come si può immaginare, c'è un significato dietro tutto questo.


Sacré bleu, la bandiera francese ha cambiato colore, ma nessuno se ne accorge
Tags: bandiera, blu, Eliseo

Share this story: