Salvini, chiuderemo tutti i negozi di Cannabis

 08 maggio 2019

Lo ha annunciato il vicepremier al termine di un incontro coi rappresentanti di una ventina di comunità di recupero per tossicodipendenti

Chiudere tutti i negozi che vendono Cannabis e vietare ogni tipo di festa legata alla canapa. E' la nuova mission del ministro dell'Interno Salvini annunciata al termine dell'incontro coi rappresentanti di una ventina di comunità di recupero per tossicodipendenti. "Io non aspetto i tempi della giustizia - esordisce il titolare del Viminale con chiaro riferimento a quanto detto dai M5S su Siri - la droga è un'emergenza nazionale devastante e dunque dobbiamo usare tutti i metodi democratici per chiudere questi luoghi di rieducazione di massa. Ora usiamo le maniere forti". Salvini ha parlato di piu' di 1.000 negozi di Cannabis "in giro per l'Italia, uno a cento metri da palazzo Chigi". E dunque "da domani ci saranno controlli a tappeto per andarli a controllare uno per uno con l'obiettivo di chiuderli uno per uno". "Non li voglio - ha aggiunto - vanno chiusi". "Noi non vogliamo punire i consumatori, mi interessa la galera certa per gli spacciatori trovati in flagranza di reato", ha detto ancora Salvini. "La stragrande maggioranza delle comunità di recupero attorno al tavolo mi ha chiesto un approccio assolutamente rigido". E per quanto riguarda il rapporto con il Movimento 5 Stelle, ha detto: "Siamo contro ogni tipo di legalizzazione, commercializzazione, sperimentazione di qualsiasi tipo di droga: su altro non litigo con amici della maggioranza, su questo sì".
Salvini, chiuderemo tutti i negozi di Cannabis

Share this story: